cerca CERCA
Sabato 03 Dicembre 2022
Aggiornato: 09:29
Temi caldi

Usa: passeggero urla 'jihad, jihad', volo United torna a Washington

17 marzo 2015 | 17.17
LETTURA: 2 minuti

L'uomo, tra i 20 e 30 anni, è stato bloccato dagli altri passeggeri. Una volta a terra, è stato trasportato all'ospedale per accertamenti. Secondo quanto postato in un filmato su YouTube, un testimone ha descritto l'incidente come un tentativo di dirottamento. Ma i media americani precisano che non c'è alcuna conferma ufficiale di questa versione

alternate text

"Qui volo United 1074, abbiamo un'emergenza: una persona ha iniziato ad agitarsi correndo avanti e indietro nel corridoio fino alla cabina di pilotaggio", "è stato bloccato dagli altri passeggeri, abbiamo bisogno di tornare in aeroporto". Sono le parole del comandante del volo che, partito dallo scalo internazionale di Washington-Dulles e diretto a Denver, lunedì notte è dovuto tornare indietro.

Secondo quanto postato in un video su YouTube, un passeggero ha descritto l'incidente come un tentativo di dirottamento dal momento che la persona bloccata avrebbe urlato 'jihad, jihad'. Ma, precisano diversi media americani, non c'è alcuna conferma ufficiale di questa versione.

Il Boeing 737 era decollato da pochi minuti, attorno alla mezzanotte, quando l'uomo ha iniziato a "non rispettare le istruzioni degli assistenti di volo", ha raccontato a NBC News il portavoce della compagnia, Luke Punzenberger. L'uomo, tra i 20 e i 30 anni, ha poi iniziato a correre avanti e indietro per l'aeroplano, con a bordo 33 passeggeri e sei membri dell'equipaggio, prima di essere bloccato. Una volta a terra, ha detto la portavoce dello scalo americano, Kimberly Gibbs, l'uomo è stato "trasportato all'ospedale locale per accertamenti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza