cerca CERCA
Sabato 16 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:32
Temi caldi

Pd: a Firenze parte il toto-candidato sindaco se Renzi a Palazzo Chigi

13 febbraio 2014 | 17.58
LETTURA: 3 minuti

L'eventuale arrivo di Matteo Renzi a Palazzo Chigi riapre i 'giochi' a Firenze, che il prossimo 25 maggio torna alle urne per le elezioni amministrative. Non piu' tardi di un mese fa, la segreteria cittadina del Pd ricandido' Renzi per il secondo mandato di sindaco e quindi allora non sono state indette le primarie per la scelta del candidato. Se Renzi andra' a Roma, a Firenze si apre dunque la partita per la successione a Palazzo Vecchio. E in quel caso a breve dovrebbero essere indette le primarie per la scelta del nuovo candidato. In citta' impazza il toto-sindaco, con alcuni nomi che circolano peraltro da tempo.

Ai nastri di partenza, come superfavoriti, ci sono Eugenio Giani e Dario Nardella. Giani e' presidente del consiglio comunale e consigliere regionale del Pd, oltre a rivistire la carica di presidente della Societa' Dantesca Italiana. Nardella e' deputato Pd da un anno e fino ad allora era vice sindaco di Renzi: per quattro anni e' stato il suo braccio destro alla guida dell'amministrazione. Tra i possibili candidati circola anche il nome di Simone Gheri, sindaco di Scandicci.

Della partita potrebbe far parte anche Stefania Saccardi, attuale vice sindaco di Firenze e di fatto 'anima' della giunta comunale da quando Renzi e' diventato segretario del Pd. Ma per lei da giorni si parla di un incarico nella Giunta regionale del governatore Enrico Rossi, come possibile assessore - al posto di Salvatore Allocca - ma anche come vice presidente, in questo caso in sostituzione di Stella Targetti. Rossi starebbe preparando il 'rimpasto' in Regione, che potrebbe ufficializzare gia' la prossima settimana.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza