cerca CERCA
Venerdì 03 Febbraio 2023
Aggiornato: 17:35
Temi caldi

Pd, Cacciari: "Elly Schlein non mi interessa, si parta dal congresso"

05 dicembre 2022 | 14.24
LETTURA: 1 minuti

"Si discuta su tesi e programmi e non su nomi"

alternate text

Il nuovo corso del Partito Democratico non deve iniziare dalle candidature ai vertici ma da un congresso "serio" nel quale si devono confrontare tesi e programmi contrapposti. Il filosofo Massimo Cacciari boccia senza appello la discesa in campo di Elly Schlein così come quella degli altri rappresentanti del partito che si sono fatti avanti per conquistare la carica di segretario. Cacciari, interpellato dall'AdnKronos, afferma infatti a chiare lettere: "Non mi interessa discutere di candidature, non è questo il modo di fare, partendo di nuovo dalle candidature. Facessero un congresso serio, con delle persone che presentano tesi, programmi, un confronto. Non mi interessa né della Schlein né dell'altro o di altri candidati. Non è questo il metodo da seguire".

Il metodo che, invece, il filosofo indica è quello di "un congresso vero e proprio. La direzione indice un congresso del tutto aperto in cui tutti si mettono in discussione, nessuno si candida. Gruppi organizzati e coesi di persone presentano le loro tesi e si confrontano in un dibattito aperto. Le persone votano programmi e tesi e non nomi e poi al congresso ci si conta e vince o l'uno oppure l'altro", conclude Cacciari.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza