cerca CERCA
Lunedì 03 Ottobre 2022
Aggiornato: 00:11
Temi caldi

Pd: D'Alema, nel Pse per compiere una svolta in Europa

27 febbraio 2014 | 18.09
LETTURA: 1 minuti

"L'adesione al Pse è uno sbocco naturale. Noi facciamo una scelta politica e non ideologica. Noi aderiamo ad un campo di forze progressiste molto variegato dal punto di vista ideologico e culturale". Lo dice Massimo D'Alema alla Direzione del Pd.

"Noi -osserva il presidente della Feps- dobbiamo caratterizzare la nostra adesione al Pse con un forte impegno innovativo. Intanto per una maggiore integrazione. Dobbiamo schierare i progressisti per un salto di qualità in direzione federalista dell'Ue". Poi, "occorre una svolta nella politica economica. Ci sono diversi aspetti di una politica oltre l'austerità".

Infine, "terzo punto: spingere per una politica estera diversa dell'Ue che oggi deve guardare al Mediterraneo come banco di prova di fondamentale. Noi entriamo nel Pse e ci entriamo per compiere una svolta su questi tre punti fondamentli. Altro che resa, è un grande passo in avanti", conclude D'Alema.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza