cerca CERCA
Lunedì 04 Luglio 2022
Aggiornato: 02:01
Temi caldi

Pechino 2022, chi è Francesca Lollobrigida

05 febbraio 2022 | 12.11
LETTURA: 2 minuti

L'azzurra, classe '91, prima medaglia d'argento per l'Italia ai Giochi invernali

alternate text
(Afp)

La fatica e la sofferenza degli ultimi metri si sono aperte in un sorriso raggiante: Francesca Lollobrigida ce l'ha fatta e ha realizzato il suo sogno. La campionessa azzurra ha conquistato l’argento olimpico sui 3000 metri dei Giochi Olimpici Invernali di Pechino 2022 al termine di una gara intensa, combattuta ed emozionante. Classe '91 dell’Aeronautica Militare, alla sua terza Olimpiade, si toglie la più grande soddisfazione della carriera, seconda sul traguardo soltanto all’olandese Irene Shouten, grande favorita della vigilia e oro olimpico.

Un risultato storico anche per l'Italia perché mai una azzurra della pista lunga era salita su un podio olimpico. Francesca ci è riuscita ed ha subito regalato emozioni immense nella primissima gara del programma olimpico della pista lunga. I sacrifici, le fatiche e le delusioni del passato lasciano spazio a una gioia incontenibile: a due giorni dal suo 31esimo compleanno la Lollo ha mantenuto freddezza e controllo ed ha chiuso un cerchio su una distanza che per tutta la stagione le aveva dato riscontri importanti. Prima il podio di Coppa del Mondo in Polonia, quindi il successo sempre nel circuito internazionale a Salt Lake City con record italiano e la terza piazza agli Europei fino a questo sfavillante, meritatissimo, argento olimpico. L'azzurra, nata a Frascati, ha chiuso oggi la sua prova con il tempo di 3’58″060, alle spalle della sola Schouten (3’56″930, record olimpico) e davanti alla canadese Weidemann, bronzo olimpico in 3’58″640.

Un capolavoro, per me vale come un oro. In questa gara c’è dentro tutto: c’è stato un momento in una curva in cui mi sono passati in mente mio marito, la mia famiglia, la mia squadra. Adesso hanno gioito ma prima hanno sofferto insieme a me, da quando ho iniziato con un percorso non sempre in pianura, anzi in salita. Ora mi viene da sorridere e non posso che essere orgogliosa di me stessa. Dedico questo argento a mio marito, alla mia famiglia e a tutti coloro che mi hanno supportato. Spero di portare questo risultato come esempio della strada che c’è da affrontare per ottenere dei risultati come questo alle Olimpiadi”, le prime parole di Lollobrigida dopo la gara.

Una felicità condivisa con l’intero staff azzurro: una festa completa anche per il direttore tecnico Maurizio Marchetto e gli allenatori Enrico Fabris e Matteo Anesi, oltre ai compagni di squadra. Una grandissima emozione, soprattutto, per Francesca, che sul podio ha già ricevuto la mascotte olimpica in attesa della vera medaglia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza