cerca CERCA
Domenica 17 Gennaio 2021
Aggiornato: 07:44

Pediatri, se ci fosse un siero anti-Ebola i detrattori dei vaccini scomparirebbero

05 novembre 2014 | 13.32
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Infophoto)
Roma, 5 nov. (AdnKronos Salute)

(Adnkronos Salute) - "Lo scenario attuale vede in campo alcuni movimenti politici e di opinione che, facendo leva sull'aspetto emotivo ma senza alcun fondamento scientifico, cercano di contrastare le vaccinazioni senza guardare ai Paesi dove alcune malattie mietono ancora parecchie vittime che invece potrebbero essere salvate. Eppure, se fosse disponibile un vaccino contro il virus Ebola, considerata la psicosi in atto, molto probabilmente gli stessi detrattori delle vaccinazioni non esiterebbero a farvi ricorso". A sottolinearlo Piercarlo Salari, pediatra di consultorio a Milano e componente della Sipps, la Società italiana di pediatria preventiva e sociale.

Il tema delle vaccinazioni sarà affrontato in maniera approfondita a Verona dal 27 al 29 novembre prossimi in occasione del XXVI Congresso Nazionale Sipps: nella città scaligera sarà presentata la 'Guida pratica alle vaccinazioni', pubblicata dal Gruppo Editoriale Editeam, realizzata proprio da Salari, insieme a Gianni Bona dell'Università del Piemonte Orientale e a Luciana Nicolosi dell'Ospedale Bambino Gesù di Roma e responsabile del Gruppo di lavoro Vaccini e Vaccinazioni della Sipps.

"La vaccinazione - affermano Bona e Nicolosi - è un atto di responsabilità sociale: se la copertura della popolazione arriva a superare il 95%, anche i non vaccinati possono essere considerati protetti". "Inoltre - conclude Caterina Rizzo del Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute (Cnesps) dell'Istituto superiore di sanità - i vaccini si sono evoluti nel tempo, parallelamente al progresso tecnico-scientifico, e i preparati di oggi sono altamente sicuri: gli eventuali effetti indesiderati, messi sul piatto della bilancia, sono nettamente inferiori ai possibili rischi e alle conseguenze della malattia che si cerca di prevenire".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza