cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 18:25
Temi caldi

Pediatria: medici Sipps, vietare telefonini prima dei 10 anni

14 aprile 2014 | 17.46
LETTURA: 2 minuti

Roma, 14 apr. (Adnkronos Salute) - "Dobbiamo creare linee guida per limitare il più possibile l'uso dei telefonini ai bambini, evitandone totalmente l'uso prima dei 10 anni e limitandone, con le dovute precauzioni, l'uso dopo tale età. Il pediatra ha l'obbligo di aggiornarsi su questo argomento per essere più incisivo negli interventi di educazione e informazione, peculiari della sua professione, verso i genitori e i ragazzi stessi". A dirlo Maria Grazia Sapia, pediatra, esperta di ambiente e bambino nel corso del convegno Sipps Fimpaggiorna, tenuto a Caserta nei giorni scorsi, dove si è parlato anche di 'onde elettromagnetiche e salute dei bambini'.

"L'Italia - afferma Maria Grazia Sapia - si colloca al primo posto in Europa per numero di telefonini posseduti e l'età media dei possessori diminuisce sempre di più. L’uso si sta trasformando in abuso. Si tratta di piccole ricetrasmittenti che vengono normalmente tenute vicino alla testa durante le comunicazioni. Gli effetti nocivi per la salute sono sempre più evidenti, alcuni legati agli effetti termici: l'interazione di un campo elettromagnetico con un sistema biologico provoca aumento, localizzato per quanto riguarda i telefonini, della temperatura attivando il sistema naturale del nostro organismo. Quando le esposizioni sono molto intense e prolungate possono superare il meccanismo di termoregolazione portando a morte le cellule con necrosi dei tessuti. Inoltre è ormai accertato che insieme alle altre dipendenze che affliggono la nostra società e specialmente i giovani quali droga, alcool e fumo, un posto predominante lo ha conquistato la dipendenza da telefonino, con danni gravissimi sullo sviluppo psichico e sociale". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza