cerca CERCA
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Aggiornato: 02:35
Temi caldi

Pedofilia, condannato l'ex nunzio Wesolowski: ridotto allo stato laicale

27 giugno 2014 | 16.27
LETTURA: 2 minuti

Accusato di abusi sessuali su minori nella Repubblica Domenicana, da adesso ha due mesi di tempo per ricorrere in apppello

alternate text
- INFOPHOTO

L'ex nunzio polacco Josef Wesolowski è stato sottoposto a giudizio canonico che si è concluso in questi giorni con la riduzione allo stato laicale. Lo spiega una nota della Sala Stampa vaticana che mette al corrente del fatto che il 66enne ex nunzio a Santo Domingo è stato sottoposto al "primo grado di giudizio del processo canonico" che "si è concluso in questi giorni presso la Congregazione per la Dottrina della Fede con una sentenza di condanna alla dimissione dallo stato clericale. L'accusato - ragguaglia ancora la nota - ha ora due mesi di tempo per proporre eventuale appello. Il procedimento penale presso gli organi giudiziari vaticani proseguirà non appena sarà definitiva la sentenza canonica".

Inoltre, "con riferimento ad alcune notizie apparse recentemente sui mass media, si precisa che finora mons. Wesołowski ha usufruito di una relativa libertà di movimento in attesa che la Congregazione per la Dottrina della Fede procedesse a verificare il fondamento delle accuse mosse a suo carico. Tenuto conto della sentenza ora pronunciata dal dicastero, saranno adottati nei confronti dell'ex nunzio tutti i provvedimenti adeguati alla gravità del caso". Wesolowski è stato dimesso da nunzio e richiamato a Roma nell'agosto 2013 in seguito alle accuse di abusi su minori nella Repubblica Dominicana.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza