cerca CERCA
Giovedì 09 Dicembre 2021
Aggiornato: 23:31
Temi caldi

Pedofilia, don Di Noto: "E' un crimine, bambini non devono e non possono essere toccati"

05 maggio 2021 | 18.25
LETTURA: 1 minuti

alternate text

"La pedofilia e la pedopornografia sono un crimine e i bambini non devono e non possono essere toccati". Lo afferma in una intervista all’Adnkronos don Fortunato Di Noto in occasione Giornata Nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia. Il fondatore dell’Associazione Meter Onlus, da oltre 30 anni in prima linea a difesa dei bambini, aggiunge come i minori "non possono essere relegati a oggetti erotici per perversi pedofili, non devono essere trafficati e commercializzati". "I bambini - evidenzia don Di Noto- non sono scarto e non possono essere utilizzati come clave ideologiche per la normalizzazione della pedofilia, un ulteriore vergogna che è sotto gli occhi di tutti".

"Basta leggere e visitare migliaia di portali - continua- che rivendicano la naturalità dei pedofili e la loro ‘virtuosità’: organizzazioni chiare ed evidenti a cui è troppo tenue la risposta nel contrasto". Per il fondatore di Meter "inquieta, inoltre la ‘infantofilia’, una aberrazione nel già abominio degli abusi sui minori: neonati che vengono violati nella loro innocenza e che, del resto come tanti altri, non possono reagire, né chiedere aiuto".

In merito alla pedopornografia, "una tragico fenomeno globale", dice ancora don Fortunato Di Noto "basti pensare al Report Meter 2020 dove si delineano con chiarezza i traffici di video, foto e pedopornografi che nonostante il possibile contrasto, vivono e trafficano impunemente in tutto il mondo". "I bambini - conclude - sono seriamente in pericolo se non si attuano programmi di prevenzione, informazione e educazione non solo nel digitale. E’ responsabilità di tutti".

(di Francesco Bianco)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza