cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 09:31
Temi caldi

Danza

Danza: Peparini, dopo un nuovo successo parigino 'Lo Schiaccianoci' romano

09 novembre 2015 | 16.00
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Giuliano Peparini (foto di Isabelle Zezima)

Vent’anni di carriera, romano di nascita e cittadino del mondo con un curriculum internazionale che aiuta a far grande l’Italia all’estero. E’ Giuliano Peparini, ballerino poi coreografo e regista di fama mondiale e indiscutibile talento. Una storia, la sua, iniziata nel 1997 come ballerino Etoile al Ballet National de Marseille con Roland Petit e che arriva fino ad oggi, al grande successo della sua ultima fatica parigina “La légende du Roi Arthur", in scena fino al 3 gennaio presso Palais des Congrés di Parigi e in tour in Francia, Belgio e Svizzera fino all’estate del 2016.

A conferma del suo talento e della sua creatività, Giuliano Peparini è tornato a confrontarsi con la commedia musicale nella molteplice veste di regista e coreografo, supervisore dei costumi e delle scenografie, incassando un nuovo successo di pubblico e critica che nel 2013 gli è già valso il Globes de Crystal 2013 per la miglior commedia musicale alla precedente opera “1789, les Amants de la Bastille” di cui ha firmato la regia e le coreografie.

Il lavoro preparatorio su “La légende du Roi Arthur" è durato quasi un anno e mezzo e il risultato è uno spettacolo dal gusto internazionale e contemporaneo con 40 ballerini, 450 costumi e coreografie mozzafiato con video girati appositamente in Bretagna. Ma Giuliano Peparini è già pronto per la sua prossima sfida. Dal 20 dicembre all’8 gennaio sarà infatti in scena al Teatro dell’Opera di Roma “Lo Schiaccianoci” grazie al quale Giuliano tornerà a lavorare in Italia e al suo primo grande amore, la danza classica, firmando le coreografie del balletto che apre la nuova stagione del Teatro, la prima sotto la direzione di Eleonora Abbagnato. Per l’occasione Giuliano Peparini creerà appositamente per la compagnia romana un nuovo allestimento che vestirà l’immortale balletto di Cajkovskj di un abito tutto nuovo.

Nato a Roma, Giuliano Peparini è riconosciuto come uno dei registi e coreografi più affermati e innovativi a livello internazionale. La sua carriera inizia nel 1997 come ballerino ‘Etoile’ al Ballet National de Marseille con Roland Petit. Suo assistente e Maître, rimonta i balletti di Petit in compagnie mondiali quali l’Opera de Paris, il Bolchoi di Mosca, l’Opera Nazionale di Tokyo e il Teatro alla Scala di Milano. Nel 2004 Peparini inizia il suo percorso dapprima come coreografo e poi come direttore artistico associato di spettacoli internazionali quali: ‘La Reve’ a Las Vegas e ‘The House of Dancing Water’ a Macao (entrambi prodotti da Franco Dragone Entertainment Group), ‘1789 Les Amants de la Bastille’ a Parigi (premiato con il ‘Globe de Crystal’ come migliore commedia musicale in Francia). Dopo oltre venti anni di assenza dalle scene italiane, nel 2013 firma la regia di ‘Romeo e Giulietta, Ama e Cambia il Mondo’, opera musicale prodotta da David Zard, uno straordinario successo di pubblico e critica in Italia e all’estero. Nel settembre 2015 debutta a Parigi al Palais des Congrès, la sua nuova opera musicale “La Legende du Roi Arthur”, di cui firma la regia, le coreografie e tornerà in Italia a dicembre quando al Teatro dell’Opera di Roma, debutterà con suo nuovo allestimento “Lo Schiaccianoci”, una produzione fortemente voluta dalla nuova direttrice del corpo di Ballo, Eleonora Abbagnato. Il prossimo anno sarà fitto di impegni internazionali ed infatti non è ancora confermata la sua presenza da direttore artistico e coreografo della prossima edizione della fase serale del talent show 'Amici'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza