cerca CERCA
Lunedì 06 Febbraio 2023
Aggiornato: 23:25
Temi caldi

Pesaro: avvocato Lucia Annibali, non credibile tentativo suicidio Varani

02 luglio 2014 | 18.11
LETTURA: 2 minuti

"Secondo gli atti arrivati in tribunale dal carcere di Teramo dove era rinchiuso Varani il suo tentativo di suicidio è stato, con molta probabilità, una messa in scena. Questo dicono le carte del carcere e questo dicono anche alcuni detenuti, ai quali aveva riferito di voler fare un gesto eclatante per attirare l'attenzione su di sé". Così Francesco Coli, legale di Lucia Annibali, l'avvocato sfregiata con l'acido il 16 aprile 2013 davanti all'ingresso della sua abitazione, commenta all'Adnkronos la decisione del gip di Pesaro Maurizio Di Palma di disporre una perizia psichiatrica su Luca Varani.

"Se il giudice ha ritenuto, per scrupolo, di dover disporre una perizia psichiatrica è una cosa che rispettiamo - prosegue - Noi sicuramente lo abbiamo sempre visto come una persona che ha tentato di depistare e per noi anche questo tentativo di suicidio è una messa in scena che non ci stupisce. Attendiamo il responso del perito". Varani, condannato al massimo della pena prevista con il rito abbreviato, nel maggio scorso aveva tentato il suicidio in carcere. È stato trasferito a San Vittore.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza