cerca CERCA
Venerdì 03 Febbraio 2023
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

Petrolio, in primi 9 mesi costo greggio importato in Italia +50,7%

10 dicembre 2021 | 19.22
LETTURA: 1 minuti

Azerbaijan primo fornitore con un peso del 23,4%, Libia secondo con quota del 19,2%

alternate text

Nei primi nove mesi 2021 il costo del greggio importato in Italia è aumentato del 50,7% rispetto all'anno precedente a causa del confronto con la primavera 2020, quando le quotazioni erano ai minimi. Grazie al rafforzamento dell'euro, l'incremento espresso in euro è inferiore rispetto alla quotazione in dollari che altrimenti risulterebbe in aumento del 60%. E' quanto emerge dai dati diffusi oggi da Unem.

Nei primi nove mesi 2021 il greggio importato in Italia è aumentato del 9,1% rispetto allo stesso periodo 2020; in crescita gli arrivi da Africa e Mare del Nord, in calo quelli da Medio Oriente ed America. Crescita per l'Azerbaijan (primo fornitore con un peso del 23,4%) e la Libia, secondo fornitore con una quota del 19,2%.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza