cerca CERCA
Lunedì 30 Gennaio 2023
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

Petrolio Russia, Mosca: "Non accetteremo tetto al prezzo"

03 dicembre 2022 | 15.27
LETTURA: 1 minuti

Il Cremlino: "Non accetteremo un price cap e vi informeremo come verrà organizzato il lavoro una volta conclusa la valutazione"

alternate text

Mosca non accetterà il price cap sul petrolio della Russia. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dall'agenzia stampa russa Tass.

Leggi anche

"Stiamo valutando la situazione. Sono stati fatti certi preparativi per questo tetto. Non accetteremo un price cap e vi informeremo come verrà organizzato il lavoro una volta conclusa la valutazione", ha detto Peskov, dopo che la Ue ha deciso di imporre un tetto di 60 dollari al barile per il petrolio russo.

Peskov ha annunciato inoltre che il presidente russo Vladimir Putin visterà il Donbass. Il portavoce non ha fornito una data. "Questo accadrà. è una regione della Federazione russa", ha affermato Peskov.

Il price cap sul petrolio russo introdotto dal G7 che entrerà in vigore da lunedì significa, di fatto, la ridefinizione dei principi del libero mercato, ha commentato l'ambasciata russa a Washington. "Nascondendosi dietro nobili principi, gli strateghi di Washington mantengono un muro di silenzio sul fatto che i disequilibri dei mercati dell'energia scaturiscono dalle loro azioni maligne, a partire dalle sanzioni contro la Russia e il bando di importazioni di energia dal nostro Paese", si legge nella nota. "Con la tenacia richiesta a migliori obiettivi, l'Occidente collettivo sta cercando di ridefinire i principi alla base del libero mercato. Passi come questo inevitabilmente si ripercuoteranno in una maggiore incertezza e in costi più alti, per i consumatori, per le materie prime. E d'ora in poi, nessun Paese sarà immune all'introduzione di price cap di ogni tipo sulle sue esportazioni".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza