cerca CERCA
Giovedì 28 Gennaio 2021
Aggiornato: 14:23

Piazza Affari chiude in rosso, sale a 113 pb lo spread Btp-Bund

12 gennaio 2021 | 18.35
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)
Milano, 12 gen. - (Adnkronos)

Chiusura sotto la parità per le borse europee in attesa di novità dal fronte politico statunitense e di aggiornamenti relativi la diffusione di virus e vaccini. Per quanto riguarda il nostro Paese, riflettori puntati su Palazzo Chigi, dove questa sera è in calendario un Consiglio dei ministri che, chiamato a dare il via libera al Recovery Plan, potrebbe essere ricordato come quello in cui è stata avviata la crisi di governo con il ritiro dei ministri di Italia Viva.

In questo contesto lo spread Italia-Germania è salito a 113 punti base (+6,28%) e nell’asta di Bot a un anno è stato registrato un rendimento del -0,478%, più 2 centesimi rispetto all’asta del mese precedente. A Milano il listino delle blue chip, il Ftse Mib, ha chiuso con un -0,33% fermandosi a 22.646,07 punti. Spicca, in negativo, la performance di Prysmian (-6,03%), spinta al ribasso dalla notizia del collocamento del 3,7% del capitale da parte di Clubtre (Tip). Incremento del 2,04% di Fiat Chrysler e -3,04% di Telecom Italia.

Dopo S&P, anche Moody’s Investors Service ha incrementato la valutazione sulla prima: l’Issuer Rating è stato alzato da “Ba1” a “Baa3”, il rating sulle obbligazioni emesse o garantite da FCA è stato portato da “Ba2” a “Baa3” mentre quello di breve termine è stato incrementato da “(P) NP” a “(P) P-3”. Su tutti i giudizi l’outlook è stabile.

TIM ha invece collocato il suo primo “Sustainability Bond”. Il titolo, con scadenza di 8 anni, è stato allocato per 1 miliardo di euro ed ha registrato richieste per oltre 4 miliardi. La cedola è stata fissata all’1,625%, il livello più basso di sempre.

Nel comparto bancario segnaliamo il -0,11% di UniCredit, il -0,24% di Intesa Sanpaolo ed il +0,31% di Banco BPM. Acquisti anche su MPS (+0,45%) che ha conferito al Credit Suisse un incarico di advisor finanziario al fine di affiancare Mediobanca (+0,88%) “nella valutazione –si legge nella nota dell’istituto senese- delle alternative strategiche a disposizione della Banca e operare una verifica degli interessi di mercato da parte di operatori di primario standing. Tale sounding è finalizzato alla successiva apertura di una data room”.

Giornata di guadagni anche per le azioni del big del risparmio gestito: Banca Mediolanum ha segnato un +3,6%, FinecoBank un +1,93% e Banca Generali un +0,3%. +2,16% di Azimut che ha fatto sapere di attendersi un utile da record nel 2020 compreso tra i 375 milioni e i 415 milioni di euro. Da record anche il patrimonio gestito che, grazie ai 4,5 miliardi del 2020, è salito a 60,4 miliardi di euro. (in collaborazione con money.it)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza