cerca CERCA
Giovedì 06 Maggio 2021
Aggiornato: 00:47
Temi caldi

Piazza Affari, l’ottava inizia con il segno più

03 maggio 2021 | 18.18
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Avvio di settimana positivo per la Borsa di Milano, spinta dall’ottimismo sul quadro macro portato dall’accelerazione delle campagne vaccinali. Sul Ftse Mib, che ha chiuso in rialzo dell’1,16% a 24.419,97 punti, sono solo due i titoli con il segno meno: STMicrolectronics (-1,43%) e Diasorin (-0,28%).

Le performance migliori sono invece state registrate da Ferrari (+2,55%), da Exor (+2,2%) e da Unipol (+2,33%). Giornata decisamente positiva, in attesa dei conti trimestrali, anche per le azioni UniCredit, in aumento dell’1,85%.

Incremento dell’1,08% per Enel dopo il via libera del board alla vendita del 10% di Open Fiber a CDP per 530 milioni. “Il perfezionamento della cessione del 10% del capitale di Open Fiber da Enel a CDPE, previsto entro la fine del mese di novembre 2021, è subordinato al contestuale perfezionamento della cessione del 40% del capitale di Open Fiber da Enel a MIRA (Macquarie Infrastructure and Real Assets, ndr)”. La notizia, che produrrà una riduzione dei tempi della rete unica, ha permesso a Telecom Italia di segnare un +0,09%.

Il Cda di Atlantia (+1,17%) ha convocato per il 30 maggio un’assemblea degli azionisti per esaminare l’offerta con le modifiche migliorative per l’88% di Aspi presentata dal consorzio formato da Cdp, Blackstone e Macquarie. Con le nuove modifiche la valutazione di Aspi sale a 9,3 miliardi, l’estremo inferiore del range fissato dal Cda a 9,3-11,5 miliardi.

Dal fronte titoli di Stato, lo spread tra Btp e Bund ha segnato un rosso di un punto e mezzo percentuale a 104 punti base. (in collaborazione con money.it)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza