cerca CERCA
Sabato 21 Maggio 2022
Aggiornato: 01:11
Temi caldi

Pieghe protagoniste sulla passerella di Bottega Veneta

22 febbraio 2014 | 15.17
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Milano, 22 feb. (Ign) - Movimento, energia e sicurezza. A questo si è ispirato Tomas Maier, direttore creativo di Bottega Veneta per la collezione autunno-inverno 2015. ‘’Pensiamo sempre – dice lo stilista – a che sensazione dovrebbero dare i vestiti alle donne e all’esperienza personale che vivono indossandoli’’.

E così quella andata in scena sulla passerella milanese, è una donna forte e sicura, con abiti che sottolineano i movimenti e consentono un’ampia libertà di movimento.

La silhouette è pulita e lineare. I tessuti hanno pesi, misure e texture molto varie. Da quelli densi e opachi, fino alle trasparenze che accarezzano dolcemente il corpo senza, però, rivelare nulla.

Le linee decise della parte superiore lasciano il posto a pieghe e spacchi su gonne e abiti, evocando un’idea di fluidità e scioltezza.

I toni sono neutri e polverosi, dal beige al grigio chiaro, al sabbia e al rosa, proposti assoluti o accostati a tocchi decisi di rosso, verde e viola che, in alcuni casi, si svelano con l'apertura degli spacchi.

Protagonista del look la borsa con i manici effetto stampa, proposta in pellami esotici o in combinazione con tessuto a lavorazione patchwork.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza