cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 17:07
Temi caldi

Piemonte: 200 tra ortopedici e tecnici-infermieri a congresso Sotop

14 maggio 2014 | 17.31
LETTURA: 3 minuti

Torino, 14 mag. (Adnkronos Salute) - Si svolge una volta l'anno il congresso scientifico della Società piemontese di ortopedia e traumatologia (Sotop), in collaborazione con le aziende sanitarie e ospedaliere. Quest'anno l'organizzazione e la conduzione dell'evento, previsto ad Avigliana per il 17 maggio, è stata affidata al primario di Ortopedia dell'ospedale di Rivoli e Susa Sergio Marini, con il coinvolgimento nell'ambito dell'Asl Torino 3, come segreteria scientifica, degli ortopedici Aniello Arlucci e Manuela Montesi e del personale infermieristico del servizio. Hanno già assicurato la loro presenza circa 200 fra specialisti chirurghi ortopedici e personale tecnico-infermieristico di supporto, provenienti da tutte le Asl ed Ao del Piemonte.

Già nel 2007 - ricorda l'Asl To3 in una nota - Marini coordinò il congresso ortopedico piemontese dedicato quell'anno alle fratture del piatto tibiale. L'iniziativa rappresenta un preludio in vista del Congresso ortopedico nazionale che si terrà a Torino il prossimo anno, dedicato proprio alla messa a punto di strategie di intervento organizzativo a rete in ambito ortopedico. Al centro della giornata l'organizzazione nell'ambito del sistema sanitario piemontese di un sistema integrato ed efficiente di rete traumatologica, già previsto nel nuovo Piano sanitario regionale e dalla Rete oncologica regionale. "Scopo dell'incontro - sottolinea Marini - è quello di fare il punto sulla realtà attuale assicurando agli specialisti le informazioni necessarie ed attivando la messa a punto di programmi clinico-organizzativi a rete al fine di rendere più sicura, tutelata e coordinata la gestione del paziente ortopedico, specie quello più complesso".

Saranno 3 le sessioni dell’incontro: il paziente politraumatizzato, la microchirurgia e la rete oncologica relativa all’ortopedia. Si parlerà di sistema 118 nel trasporto del paziente politraumatizzato, di riferimenti clinici e percorsi di presa in carico dei pazienti con fratture di femore specie nell'anziano, fratture di bacino, di trauma microchirurgico, di interventi nel caso di lesioni metastatiche, di tumori nel tessuti molli ecc. Gli interventi saranno tenuti da specialisti di eccellenza noti in ambito regionale per i singoli argomenti previsti, con grande spazio per gli interventi e per il dibattito. Previsto in apertura l'intervento da parte del direttore generale dell'Asl To3, Gaetano Cosenza.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza