cerca CERCA
Venerdì 03 Dicembre 2021
Aggiornato: 04:58
Temi caldi

Piemonte: Asl Cuneo 1 definisce gli obiettivi strategici

28 aprile 2014 | 17.31
LETTURA: 2 minuti

Cuneo, 28 apr. (Adnkronos Salute) - Definizione degli obiettivi, il loro monitoraggio e controllo, la verifica delle attività previste e la misurazione dei risultati raggiunti. Sono i passaggi contenuti nel Piano della performance adottato dall'Asl Cuneo 1, strumento utile a migliorare l'attività di programmazione e di controllo delle Aziende sanitarie, ma volto anche a garantire migliori servizi a favore della collettività. "Abbiamo definito le priorità, articolato gli obiettivi per dimensioni assegnandoli ai dirigenti, la cui retribuzione consta, tra l'altro, in una parte variabile legata alla misurazione del raggiungimento dell'obiettivo", spiega Gianni Bonelli, direttore generale dell'azienda.

Sul piano dell'innovazione, l'Asl Cn1 - riferisce una nota - si sta focalizzando su alcuni progetti: il fascicolo sanitario elettronico, con l'obiettivo di raggiungere almeno il 10% della popolazione; l'avvio di progetti di telemedicina, per la gestione di pazienti diabetici nel distretto di Dronero e per la gestione a domicilio dello scompenso cardiaco nell'area Ceva-Mondovì-Fossano. Inoltre l'azienda tenta di definire dei percorsi diagnostico terapeutici. "Ci concentreremo sull'appropriatezza organizzativa e clinica - aggiunge il Dg - per superare alcune criticità rilevate dal Piano nazionale esiti, dove abbiamo riscontrato, in alcuni casi, uno scostamento di alcuni parametri rispetto agli standard nazionali".

Sul piano della performance l'Asl Cn1 si pone l'obiettivo, tra le altre cose, di aumentare gli interventi in day surgery sulle colecistectomie, di ridurre le giornate di degenza nel post-operatorio ordinario, ma anche di abbassare la percentuale dei parti cesarei. "Su questi aspetti - precisa Bonelli - abbiamo costituito tavoli di lavoro con l'Aso S. Croce e la Casa di cura Città di Bra per definire protocolli comuni". Inoltre, l'Asl punta alla realizzazione degli obiettivi del Piano regionale della prevenzione e sugli screening, insistendo anche sull'appropriatezza nel consumo dei farmaci, ambito nel quale - si legge ancora nella nota - l'Asl Cn1 è ai primi posti in Piemonte, avendo una media di costo per assistito inferiore del 20% a quella regionale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza