cerca CERCA
Venerdì 21 Gennaio 2022
Aggiornato: 22:10
Temi caldi

Pil: Confindustria, a rischio crescita 2014, non piu' dello 0,5%

19 marzo 2014 | 17.38
LETTURA: 1 minuti

L'incertezza sulla solidità dello scenario globale e gli handicap competitivi frenano la ripartenza dell'economia italiana: è a rischio, infatti, la previsione di un incremento del Pil superiore allo 0,5% nel 2014. La stima è del Centro studi di Confindustria che analizza l'andamento del mercato italiano.

"Due tipi di fattori frenano la ripartenza dell'economia italiana. Sul fronte esterno la nebbia dell'incertezza sulla solidità dello scenario globale, spinge a navigare a vista e frena le decisione di spesa. Sul fronte interno agiscono gli handicap competitivi strutturali e le lunghe code della crisi", si legge in 'Congiuntura flash'.

Già l'indicatore Ocse, d'altra parte, scrivono ancora gli economsiti di viale dell'Astronomia "suggerisce un nuovo indebolimento già nel secondo trimestre anzichè un irrobustimento". Già metà anno, dunque, prosegue il Csc citando sempre l'Ocse, è atteso un profilo piatto del Pil. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza