cerca CERCA
Martedì 22 Giugno 2021
Aggiornato: 15:15
Temi caldi

Pil: Consumatori, necessario piano straordinario per crescita e occupazione

07 agosto 2014 | 10.43
LETTURA: 2 minuti

"Questa volta avremmo veramente preferito non avere ragione. Le stime sul Pil, veramente pessime, segnano, come purtroppo avevamo preventivato, certificano una nuova contrazione rispetto all'anno precedente, e lo stato di netta recessione del nostro Paese''. Lo affermano in una nota congiunta i presidenti di Federconsumatori e Adusbef, Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti.

''È una situazione allarmante, che deve trasformarsi in una immediata presa di posizione da parte del Governo e di tutto il sistema imprenditoriale italiano. Un atto necessario, per evitare che, a fine anno, il Pil non rimanga inchiodato vicino a quota zero.Non c'è più tempo da perdere: la ripresa si fa sempre più lontana e gli effetti negativi sempre più gravi'', continuano Trefiletti e Lannutti.

''I consumi continuano a diminuire (secondo i dati dell'O.N.F. - Osservatorio Nazionale Federconsumatori, del -8,1% nel biennio 2012-2013), con gravi ripercussioni sul mercato e sulle condizioni di vita delle famiglie, basti pensare al tragico crollo dei consumi turistici, dei saldi ( -4%) e costrette ormai a tagliare e modificare radicalmente persino i propri consumi alimentari, sottolineano Trefiletti e Lannutti. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza