cerca CERCA
Lunedì 21 Giugno 2021
Aggiornato: 00:15
Temi caldi

Calcio: Pioli, Lazio promossa dopo derby e può crescere ancora

13 gennaio 2015 | 13.54
LETTURA: 3 minuti

I biancocelesti fanno visita al Torino negli ottavi di finale di Coppa Italia. Il tecnico prepara il turnover: "Il campionato è la priorità"

alternate text
Stefano Pioli (foto Infophoto) - INFOPHOTO

Lazio promossa dopo il derby, ora testa alla Coppa Italia. Stefano Pioli volta pagina dopo il pareggio nella stracittadina e si prepara alla sfida in programma sul campo del Torino per gli ottavi di finale di Coppa. "E' rimasta un po' di fatica dopo il derby, ma c'è la consapevolezza di aver affrontato alla pari un avversario importante. Abbiamo tante qualità e tanti pregi, il percorso di crescita è a buon punto. Non dobbiamo fermarci, soprattutto in un periodo ricco di impegni come questo", dice il tecnico biancoceleste alla vigilia della sfida con i granata.

Il 2-2 con la Roma ha confermato il valore della Lazio, terza forza del campionato con il Napoli. "I numeri e le prestazioni dicono che meritiamo di stare lì. Ho sentito parlare di poca continuità, ma ci sono dati che devono far riflettere. Nelle prime 4 giornate abbiamo raccolto solo 3 punti, nelle restanti giornate abbiamo fatto gli stessi punti della Roma e solo 3 in meno rispetto alla Juventus", dice ricordando il cammino della squadra.

"Ci sono situazioni in cui possiamo migliorare per arrivare a vincere con grandi squadre", a cominciare magari dalla sfida in programma domenica contro il Napoli all'Olimpico. "L'appuntamento di domenica è molto importante. Il campionato è la priorità, ma vogliamo passare il turno in Coppa", chiarisce Pioli.

La rimonta subita nella stracittadina, dice l'allenatore, non è paragonabile a quella che ha caratterizzato il recente 2-2 sul campo dell'Inter. "Nella gara di Milano sono stato il primo ad avere responsabilità. Nel secondo tempo con l'Inter abbiamo sbagliato approccio, ci siamo difesi pensando che fosse sufficiente per ottenere il risultato. Nel derby, la situazione è stata differente. Non abbiamo rinunciato a giocare, abbiamo creato occasioni per vincere la partita. Anche in altre partite precedenti, contro Parma e Atalanta, la Lazio ha mostrato l'approccio giusto per tutta la partita", afferma.

La Lazio nelle ultime settimane si è goduta l'esplosione di Felipe Anderson. Il brasiliano, uscito acciaccato dal derby, deve gestire una drammatica vicenda familiare: il padre è stato arrestato dopo un incidente d'auto che ha provocato 2 vittime. "Felipe Anderson ha smaltito la contusione, il ragazzo sarà disponibile per giocare e verrà con noi: ha espresso il desiderio di venire a Torino", dice il tecnico, che si prepara ad un massiccio turnover.

"I giocatori sanno che hanno continuamente chance per mettersi in mostra e creare difficoltà all'allenatore. A Torino sarà così per Keita e Klose, sarà così per tanti altri. Mi aspetto risposte positive da chi in questo momento sta giocando meno. Glui unici che rimangono a casa per problemi fisici sono De Vrij, che è da valutare nei prossimi giorni, e Mauri".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza