cerca CERCA
Lunedì 14 Giugno 2021
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

Pistola puntata contro commessa gioielleria: 3 arresti

05 giugno 2019 | 14.54
LETTURA: 2 minuti

alternate text
- FOTOGRAMMA

Minacciarono la commessa di una gioielleria, puntandole contro una pistola, immobilizzandola e colpendola con uno schiaffo in pieno viso, in modo da impedirle qualsiasi reazione. Tre persone, tra le quali una coppia di Torino e un uomo, sono state arrestate da agenti del Commissariato di polizia di Cerignola, in provincia di Foggia, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare con la grave accusa di concorso in rapina aggravata.

L'inchiesta è stata coordinata dalla Procura della Repubblica del capoluogo dauno. Il 'colpo' è avvenuto in corso Aldo Moro a Cerignola lo scorso 8 marzo. All'inizio un uomo e una donna simularono di essere interessati ad alcuni articoli. Poco dopo, un terzo uomo, armato di uno storditore elettrico (un taser), fece irruzione all’interno della gioielleria e, unitamente ai due complici già all’interno, si impossessò di numerosissimi articoli, per poi fuggire con un’auto con targa clonata condotta da un quarto complice non ancora identificato.

Le indagini hanno portato rapidamente ad acquisire elementi indiziari a carico dei tre e di chiedere le misure cautelari disposte dal gip del Tribunale di Foggia. I due uomini arrestati sono stati, rispettivamente, condotti nel carcere di Foggia e di Torino, mentre la donna, essendo madre di 4 figli minorenni, è stata sottoposta agli arresti domiciliari nella sua abitazione nel capoluogo piemontese.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza