cerca CERCA
Sabato 23 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:24
Temi caldi

Basket: Play-off Nba, Curry show e i Warriors battono i Pelicans in gara 1

19 aprile 2015 | 11.35
LETTURA: 3 minuti

Il prodotto di Davidson firma una prestazione da 34 punti (13 su 25 dal campo) e 5 assist e oltre a lui Golden State trova ottime risposte da Klay Thompson (21 punti), Draymond Green (15 punti, 12 rimbalzi e 7 assist) e Andrew Bogut (12 punti e 14 rimbalzi e 5 assist). Successi anche per Houston, Chicago e Washington

alternate text
Stephen Curry (Infophoto)INFOPHOTO

Stephen Curry trascina i Golden State Warriors alla vittoria 106-99 sui New Orleans Pelicans in gara 1 della serie di primo turno dei playoff nella Western Conference. I californiani mettono subito il turbo nel primo quarto allungando sul 28-13 e controllano agevolmente fino all'ultimo periodo, quando i Pelicans si avvicinano, con un parziale di 33-22, e mettondo qualche brivido alla squadra di Steve Kerr.

Il prodotto di Davidson firma una prestazione da 34 punti (13 su 25 dal campo) e 5 assist e oltre a lui Golden State trova ottime risposte da Klay Thompson (21 punti), Draymond Green (15 punti, 12 rimbalzi e 7 assist) e Andrew Bogut (12 punti e 14 rimbalzi e 5 assist). Per New Orleans solita prova stellare di Anthony Davis che ha bagnato l'esordio in post season con 35 punti, positiva anche la prestazione di Quincy Pondexter che realizza 20 punti.

Sempre a Ovest parte con il piede giusto Houston che vince per 118-108 il derby texano con Dallas che paga la solita disastrosa prova difensiva. Tra i Rockets sugli scudi James Harden (24 punti e 11 assist) ben coadiuvato da Terrence Jones (19 punti, 9 rimbalzi e 6 assist) e da Jason Terry (16 punti con 4/7 da tre) che a 37 anni suonati è ancora decisivo contro la sua ex squadra con la quale ha vinto il titolo nel 2011. Ai Mavericks non basta un Dirk Nowitzki da 24 punti (10 su 14 al tiro) e 8 rimbalzi.

Nella Eastern Conference i Chicago Bulls vincono gara 1 contro i Milwaukee Bucks per 103-91 in un match condotto dall'inizio alla fine e portato a casa senza grossi patemi. A fare la differenza per la franchigia dell'Illinois ci pensano le 'guardie' Jimmy Butler (25 punti e 6 assist) e Derrick Rose (23 punti e 7 assist), che nascondono le difficoltà offensive di Pau Gasol, che segna solo 10 punti con un modesto 5/17 ma si fa sentire sotto i tabelloni catturando 13 rimbalzi. La squadra di coach Jason Kidd paga la negativa serata in attacco dove tira con un mediocre 39%. Sempre a Est Washington passa a Toronto dopo un tempo supplementare con il punteggio di 93-86 dopo una partita molto intensa e dominata dalle difese. A fare la differenza è la classe del veterano Paul Pierce, l'unico con la mano calda e top scorer della serata con 20 punti, con un ottimo 7/10 dal campo e 4/7 da tre.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza