cerca CERCA
Martedì 07 Dicembre 2021
Aggiornato: 11:13
Temi caldi

Pmi: Intesa Sanpaolo, nel 2013 export distretti Nordest a +4,4% (3)

16 aprile 2014 | 13.03
LETTURA: 2 minuti

Nel quarto trimestre del 2013 i distretti del Trentino-Alto Adige hanno continuato a crescere sui mercati esteri, mostrando però una dinamica inferiore alla media italiana. Tuttavia, nel complesso del 2013, grazie a una buona prima parte dell'anno, l'export dei distretti della regione ha maturato un aumento del 4,8%, per lo più in linea con la media distrettuale italiana (+4,5%).

Dei sei distretti monitorati da Intesa Sanpaolo nel Trentino-Alto Adige, solo i vini bianchi di Bolzano nel 2013 sono rimasti sostanzialmente fermi sui livelli esportati nel 2012. Tassi di crescita sostenuti sono stati, invece, fatti segnare dai vini rossi e bollicine di Trento (+7,5% nel 2013), dal legno-arredo dell'Alto Adige (+11,5%) e dalle mele del Trentino (+12,2%). Lo scorso anno questi tre distretti insieme alle mele dell'Alto Adige (+1,5% nel 2013) hanno toccato un nuovo record storico in termini di export. Molto vicini al picco storico del 2011 i vini bianchi di Bolzano. Il gap è invece molto ampio per il porfido di Val di Cembra che, nonostante la crescita del 2% nel 2013, accusa un ritardo del 15,2% rispetto ai livelli delle esportazioni del 2002.

A livello geografico, i distretti del Trentino-Alto Adige hanno ottenuto performance brillanti in Germania e, soprattutto, in Spagna. Un buon contributo alla crescita è venuto anche dagli Stati Uniti, dove spiccano soprattutto gli ottimi risultati ottenuti dai vini e dalle bollicine di Trento.(segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza