cerca CERCA
Venerdì 14 Maggio 2021
Aggiornato: 15:30
Temi caldi

Expo: Polli, made in Italy parte nostra storia, guardiamo all'estero

23 settembre 2015 | 11.00
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Un fatturato superiore a 70 milioni di euro, con un export che vale il 50% del totale. La Polli, azienda agroalimentare che produce le specialità gastronomiche italiane, in 140 anni di storia ha saputo crescere e oggi arriva a Expo per raccontare una storia incominciata nel 1872: "Per cinque generazioni la mia famiglia è stata alla guida dell'azienda", spiega il presidente, Marco Polli, che ha presentato la sua società nello spazio The Waterstone di Intesa Sanpaolo, nell'ambito del ciclo di eventi 'Ecco la mia impresa'.

"Siamo in un contesto che per noi è ideale - sottolinea Polli - siamo qui, nell'Expo dedicato al cibo e alla nutrizione, e noi siamo un'azienda che in tutti questi anni si è occupata di questo". Se il made in Italy "fa parte della nostra storia", oggi la società guarda all'estero "per diffondere sempre di più la cultura di una alimentazione che fornisca benessere".

La missione è proporsi "all'estero con prodotti sempre nell'ambito del made in Italy, della classica cucina italiana, ma con qualche connotato di innovazione", assicura il presidente. "Oggi, a fronte dei 70-75 milioni che è il nostro fatturato, l'export rappresenta oltre il 50%. Direi che è sopra la media del mercato alimentare italiano", con un "exploit conseguito negli ultimi 15 anni", spiega Polli.

La partecipazione di Polli a 'Ecco la mia impresa' di Intesa Sanpaolo cementifica una partnership "fondamentale: ci ha accompagnato sempre nei progetti di investimento che abbiamo fatto in questi ultimi anni per dotare i nostri impianti e i nostri siti produttivi adatti e adeguati per vincere le sfide sui mercati esteri", conclude Polli.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza