cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 09:00
Temi caldi

Ponte di Genova, concerto nel cantiere dedicato alle maestranze della ricostruzione

27 luglio 2020 | 12.58
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Un tributo, nel ricordo delle vittime del crollo del Ponte Morandi, a ingegneri, tecnici, maestranze e a tutta la filiera di 330 piccole e medie imprese italiane che hanno lavorato alla ricostruzione del nuovo ponte di Genova. E' questo il cuore della serata 'Il Ponte di Genova', organizzata a porte chiuse da Webuild e Fincantieri, che si svolgerà questa sera nel cantiere del nuovo ponte a partire dalle 18.30.

Un momento dedicato alle maestranze "in 12 mesi di lavori no stop - si legge in una nota -  sono riusciti a ricreare un collegamento viario fondamentale per la città e per la Liguria. E che, soprattutto, hanno costruito un simbolo di rilancio e di eccellenza del made in Italy divenuto bandiera di tutto il Paese".

Invitati alla serata il sindaco di Genova e Commissario Straordinario per la ricostruzione Marco Bucci, il Governatore della Regione Liguria Giovanni Toti, il Vescovo di Genova Monsignor Marco Tasca, il Cardinal Angelo Bagnasco, il Prefetto di Genova Carmen Perrotta, l’Architetto Renzo Piano, l’Ad di Webuild Pietro Salini e l’Ad di Fincantieri Giuseppe Bono. Momento centrale della serata sarà il concerto eseguito dall’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta dal suo Direttore Musicale, Antonio Pappano.

"Un momento evocativo e di rilevanza internazionale - prosegue la nota - nel panorama musicale che riproporrà le musiche di Ludwig van Beethoven, di cui quest’anno ricorrono i 250 anni dalla nascita. Come in un’orchestra ogni membro è obbligato ad ascoltare se stesso e ad ascoltare gli altri, così in questo cantiere quello che ha prevalso è stato il lavoro di squadra di mille uomini e donne che in poco più di un anno hanno costruito il nuovo Ponte di Genova, in una sinfonia di arti e mestieri. In uno spazio ristretto come quello del cantiere, e in un tempo concitato, ogni azione è stata parametrata sui movimenti degli altri".

"A sottolineare la dedizione di ognuna delle persone - conclude la nota - che hanno contribuito a realizzare l’opera, una mega targa bronzea con inciso il nome dei 1000 uomini e donne che hanno lavorato con passione, giorno e notte, lontani dalle proprie famiglie, anche durante il lockdown pur di portare avanti le attività nel rispetto dei tempi e con la massima attenzione ai temi della sicurezza sul lavoro. Una targa che sarà svelata durante la serata, per essere issata su uno dei 18 giganti di calcestruzzo che sorreggono il nuovo Ponte".

Per registrarsi all'evento:

https://www.webuildgroup.com/it/progetti/ponte-genova

https://www.webuildgroup.com/en/projects/genoa-bridge

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza