cerca CERCA
Lunedì 27 Giugno 2022
Aggiornato: 23:25
Temi caldi

Sardegna: possibile interesse per Bonifiche Sarde da De Benedetti e Cremonini

03 luglio 2014 | 19.08
LETTURA: 2 minuti

Gli imprenditori sarebbero andati in Sardegna insieme al segretario generale della Coldiretti, per valutare la situazione. Lo scorso giugno B.F. Holding ha acquistato Bonifiche Ferraresi

alternate text

Alcuni imprenditori e investitori istituzionali potrebbero guardare con interesse a 'Bonifiche Sarde spa in liquidazione'. Secondo quanto apprende l'Adnkronos, infatti, Carlo De Benedetti e Cremonini sarebbero andati proprio ieri in Sardegna insieme al segretario generale della Coldiretti, Vincenzo Gesmundo per valutare la situazione.

Da ottobre dello scorso anno, infatti, l'azienda è in liquidazione e alla ricerca di acquirenti privati. Il patrimonio della società è stato messo all'asta. Da ultimo il bando di gara indetto lo scorso 25 giugno da 'Bonifiche Sarde in liquidazione' per la vendita di terreni nell'area costiera di Castiadas, località Marina di Cala Sinzias. La società Bonifiche Sarde, rappresentava uno dei gioielli dell'agricoltura sarda, con un patrimonio notevole tra strutture e mezzi e animali, e una superficie agricola rilevante come al Centro 3 Sassu, di 402,90 ettari di terreno interamente irriguo e accorpato.

B.F. holding, lo scorso 11 giugno, costituita dalla Fondazione Cariplo (35,7%), dalla Per spa di Carlo di Benedetti (14,3%), da Sergio Dompé srl (14,3%), da Aurelia srl (10,7%), dalla Fondazione Cr Lucca (7,1%), da Autosped spa (3,6%), da Agritrans srl (3,6%), da Cai Newco srl (3,6%), da Inalca spa del gruppo Cremonini (3,6%) e dalla signora Ornella Randi Federspiel (3,6%), ha perfezionato l'acquisizione del 60,37% di Bonifiche Ferraresi da Bankitalia, che ha mantenuto una quota del 2%.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza