cerca CERCA
Giovedì 24 Giugno 2021
Aggiornato: 22:27
Temi caldi

Poste Progetto Dinamico per investire gradualmente sui mercati finanziari

18 maggio 2021 | 12.43
LETTURA: 1 minuti

Protezione gratuita del capitale in caso di malattia grave

alternate text

In collaborazione con Postenews.it

Poste Vita ha lanciato Poste Progetto Dinamico, una soluzione di investimento assicurativo multiramo della durata di 10 anni. Il prodotto consente di cogliere in modo graduale le opportunità offerte dai mercati finanziari grazie alle due anime costituite dalla Gestione Separata (ramo I) e dai due Fondi Interni Assicurativi (ramo III), con la possibilità di orientare le proprie scelte finanziarie anche tenendo presenti le tematiche ESG riguardanti gli impatti ambientali, sociali e di governance.

Alla sottoscrizione è possibile scegliere l’importo del premio unico (minimo 5mila euro); di decidere se avviare contestualmente un piano di premi ricorrenti e se attivare l’opzione Cedola. Successivamente permette di integrare il capitale assicurato con versamenti aggiuntivi, anche online.

Un consulente supporterà il cliente nell’individuazione del mix più adatto nell’ambito delle cinque combinazioni predefinite. Attraverso il Servizio di Riallocazione Graduale, la combinazione target sarà raggiunta in un massimo di 18 mesi dalla sottoscrizione, partendo dal 100% in Gestione Separata. Allo stesso modo, a 18 mesi dalla scadenza, si attiverà un piano di trasferimenti mensili per riportare il 100% del capitale nella Gestione Separata caratterizzata da una maggiore stabilità.

Poste Vita offre inoltre ai sottoscrittori con età compresa tra i 18 e i 69 anni compiuti, una polizza gratuita di Poste Assicura, pensata per proteggere l’investimento in caso di prima diagnosi di malattia grave.

Per maggiori dettagli su Poste Progetto Dinamico e per tutte le altre soluzioni di investimento e di protezione offerte dal Gruppo Poste Vita è possibile consultare il sito postevita.poste.it.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza