cerca CERCA
Martedì 07 Febbraio 2023
Aggiornato: 11:43
Temi caldi

Pranzo ‘segreto’ tra Obama e Hillary Clinton alla Casa Bianca

30 maggio 2014 | 10.35
LETTURA: 2 minuti

L’incontro tra il presidente e il suo ex segretario di Stato, e possibile candidata alle prossime presidenziali, doveva rimanere riservato ma la notizia è trapelata e i portavoce presidenziali si sono limitati a riferire di un “pranzo informale”

alternate text
Barack Obama e Hillary Clinton (Foto Infophoto) - INFOPHOTO

Pranzo ‘segreto’ tra Barack Obama e Hillary Clinton alla Casa Bianca. L’incontro tra il presidente e il suo ex segretario di Stato, e possibile candidata alle prossime presidenziali, doveva rimanere riservato nelle intenzioni della Casa Bianca, ma la notizia è trapelata e, alle richieste di una conferma, i portavoce presidenziali si sono limitati a rispondere che “il presidente ha avuto un pranzo informale, privato con il segretario Clinton”.

L’incontro non era stato inserito nell’agenda ufficiale di Obama, come invece era stato fatto per un altro incontro tra i due, avvenuto lo scorso luglio, il primo dopo che la Clinton aveva lasciato la guida del dipartimento di Stato a John Kerry. Allora il pranzo attirò molta attenzione, con fotografi, cameramen e reporter che attesero l’ex first lady all’ingresso della West Wing. Non sono state date ulteriori informazioni sul pranzo di ieri tra i due ex rivali, destinato, ovviamente, a rafforzare la convinzione che la Clinton sia sempre più lanciata verso una nuova candidatura alla Casa Bianca, che comunque ancora non ha ufficializzato.

Intanto, c’è attesa per l’uscita, il prossimo 10 giugno, del libro in cui la Clinton racconta dei suoi anni trascorsi alla guida del dipartimento di Stato e delle ‘scelte difficili’ - “Hard choices” è il titolo del libro - alle quali ha partecipato. Secondo alcune anticipazione diffuse dalla stampa americana, nel libro la Clinton parla anche del rapporto con il presidente, passato dalla rivalità nelle primarie 2008 alle “inaspettata alleanza ed amicizia”.”Questi anni sono stati un viaggio personale per me, sia letteralmente (alla fine ho visitato 112 paesi e viaggiato per quasi un milione di miglia) che in modo metaforico, dalla dolorosa fine della campagna presidenziale del 2008 ad un’inaspettata partnership ed amicizia con il mio ex rivale Barack Obama”, ha scritto. Un’alleanza ed un’amicizia che saranno cruciali per la nuova campagna per la Casa Bianca di Hillary che tutti a Washington danno per scontata.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza