cerca CERCA
Domenica 28 Novembre 2021
Aggiornato: 07:32
Temi caldi

Orrore nel Bronx

"Preghiamo Dio, moriremo tutti"e lancia la figlia di sei mesi dalla finestra davanti ai fratellini

16 ottobre 2015 | 17.52
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Dal profilo Facebook di Tenisha Fearon

"Hallelujah, preghiamo Dio, moriremo tutti". Urla e frasi confuse, poi una madre del Bronx, Tenisha Fearon, lancia la figlia di sei mesi dalla finestra sotto gli occhi dei tre fratellini. Per la piccola Junilah Lawrence, trasportata d'urgenza al St. Barnabas Hospital, non c'è stato niente da fare, mentre la donna - trovata completamente svestita, così come i bimbi - è stata presa in custodia dalla polizia e trasportata all'ospedale per una valutazione psicologica. E' accaduto ieri verso le 14 a New York, al 2200 di Tiebout Avenue, e a riportare la notizia è il New York Times.

In attesa di ulteriori sviluppi, la signora Fearon è accusata di omicidio di secondo grado, mentre gli altri figli della donna - un maschietto di 10 e due bimbe di 8 e 4 anni - sono stati affidati alle cure dell'agenzia per l'infanzia della città. Secondo le prime ricostruzioni, i vicini di casa, allertati dalle urla della donna, avrebbero tentato di dissuaderla, ma senza successo: dopo aver fatto spogliare e stendere sul pavimento i tre bimbi, Tenisha avrebbe infatti spaccato il vetro di una finestra e gettato la neonata in strada.

"Tenisha amava teneramente i suoi figli, e se ne occupava al cento per cento. Questo per noi è uno shock", ha commentato la sorella Alicia Fearon.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza