cerca CERCA
Martedì 26 Gennaio 2021
Aggiornato: 23:39

Pregliasco: "Ci aspettiamo terza ondata a gennaio"

30 novembre 2020 | 15.59
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Adnkronos)

"Cosa può succede in termini di contagio da Covid a gennaio? Una terza ondata, ce la aspettiamo per quella che è la storia delle precedenti pandemie. L'entità dipenderà da noi". Lo dice Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università degli studi di Milano, in collegamento con la trasmissione Tagadà su La7.

"Già questa seconda ondata è dipesa un po' da noi, da quanto abbiamo fatto o meglio non fatto durante l'estate", sottolinea il virologo, evidenziando come "in questo momento ogni contatto è un potenziale rischio".

In particolare, secondo Pregliasco, con l'aumento dei contatti durante le feste "c'è il rischio di incappare in un soggetto asintomatico e questo è l'elemento che dobbiamo continuare a ricordare".

"E' giusto riaprire -precisa-, perché bisogna dare un po' di fiato a un commercio che è stato e sarà devastato alla fine di questa storia. Ma usiamolo con il buon senso, che spesso non è così frequente".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza