cerca CERCA
Giovedì 04 Marzo 2021
Aggiornato: 09:08
Temi caldi

Presidente libanese: "Non ci sono parole per descrivere l'orrore a Beirut"

05 agosto 2020 | 13.51
LETTURA: 1 minuti

Aoun: "Determinati a capire le cause, responsabili saranno puniti"

alternate text
(Afp)
Beirut, 5 ago. (Adnkronos)

''Non ci sono parole per descrivere l'orrore che ha colpito Beirut ieri sera, trasformandola in una città disastrata''. Lo ha detto il presidente del Libano Michel Aoun all'inizio di una riunione di emergenza del governo libanese. ''E' un momento di tristezza per i martiri, i feriti e i dispersi. Lo shock senza dubbio travolge i cuori di tutti i libanesi'', ha proseguito nel discorso trasmesso dalla televisione di stato.

Aoun ha quindi invitato tutti i cittadini libanesi alla ''solidarietà per poter superare insieme gli effetti disastrosi'' causati dalle esplosioni.

Il presidente ha poi sottolineato che le autorità libanesi sono ''determinate'' a comprendere cosa abbia causato le terribili esplosioni ed ha assicurato ''punizioni severe'' per chi verrà riconosciuto colpevole.

''Abbiamo chiesto aiuto a vari Paesi per curare i feriti e riparare i danni al porto e nella capitale'', ha aggiunto Aoun.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza