cerca CERCA
Mercoledì 12 Maggio 2021
Aggiornato: 23:02
Temi caldi

Presunti favori a detenuti, indagata sorella Diabolik

17 settembre 2020 | 17.57
LETTURA: 1 minuti

Verifiche dal ministero della Giustizia, agenti penitenziaria sospesi dal servizio e con stipendio dimezzato

alternate text
Adnkronos

Il ministero della Giustizia sta compiendo verifiche sulla posizione di Angela Piscitelli, sorella di Fabrizio, detto Diabolik, capo ultrà della Lazio ucciso con un colpo di pistola al parco degli Acquedotti nell'agosto dello scorso anno, che lavora in un ufficio del ministero e risulta tra i 9 indagati in un'inchiesta condotta dalla procura di Roma su presunti favori a detenuti. Il ministero, a quanto si apprende, ha avviato accertamenti sulla base di quanto emerso dalle indagini, per poi valutare eventuali provvedimenti.

Sono invece stati sospesi, ed è stato loro dimezzato lo stipendio, i due agenti della penitenziaria arrestati nell'ambito della stessa indagine: uno era in servizio a Regina Coeli, l'altro a Rebibbia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza