cerca CERCA
Giovedì 26 Maggio 2022
Aggiornato: 16:45
Temi caldi

Domenica a casa per Latorre, la figlia su FB: "Finalmente sei a Taranto"

14 settembre 2014 | 12.02
LETTURA: 2 minuti

Il marò è tornato per curarsi dopo la lieve ischemia che lo ha colpito nella notte del 31 agosto, la Corte suprema indiana gli ha concesso un permesso di quattro mesi per ragioni di salute. Il fuciliere di Marina ha trascorso la notte di sabato in modo sereno. La compagna Paola Moschetti ha chiesto di rispettare la privacy della famiglia

alternate text
(INFOPHOTO)

Prima notte a casa per Massimiliano Latorre, il marò tornato a Taranto per curarsi dopo la lieve ischemia che lo ha colpito nella notte del 31 agosto scorso. Il fuciliere di Marina, riferiscono alcune fonti, ha trascorso le prime ore a casa sereno.

La compagna Paola Moschetti ha chiesto di rispettare la privacy della famiglia mentre la figlia Giulia, sulla propria pagina Facebook, ha scritto: ''Finalmente sei a Taranto...''.

L'aereo che ha riportato Latorre in Italia è atterrato sabato nella base di Grottaglie (Taranto). Ad attendere il marò, che usufruirà di un permesso di quattro mesi per ragioni di salute concesso dalla Corte suprema indiana, c'era il ministro della Difesa Roberta Pinotti, il Capo di Stato maggiore della Difesa Luigi Binelli Mantelli e il Capo di Stato Maggiore della Marina Giuseppe De Giorgi.

Salvatore Girone, invece, resta a New Delhi. I due marò hanno finora affrontato insieme più di 30 mesi in India, trattenuti con l'accusa di aver ucciso due pescatori indiani il 15 febbraio 2012 mentre erano in servizio a bordo della nave petroliera 'Enrica Lexie'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza