cerca CERCA
Lunedì 14 Giugno 2021
Aggiornato: 08:28
Temi caldi

Processo penale, cosa prevede la bozza

21 gennaio 2020 | 21.18
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(FOTOGRAMMA)

Riduzione dei tempi dei processi, fino a una durata di 4 anni per i tre gradi di giudizio, uno per il primo grado, due per il secondo e uno per la Cassazione, ma il Consiglio superiore della magistratura può modificare la previsione a seconda della situazioni degli uffici, delle pendenze e delle sopravvenienze. E comunque in base alla gravità dei reati; e nessun limite per quelli di mafia e terrorismo. Sanzioni disciplinari ai magistrati che sforano i tempi, anche queste modulate tenendo conto dell'ufficio in cui lavorano. E' uno dei punti principali del disegno di legge delega di riforma del processo penale che è stato discusso al vertice tra i partiti di maggioranza a Palazzo Chigi.

"Un anno per il giudizio di primo grado, due anni per il giudizio di secondo grado, un anno per il giudizio di legittimità per i processi di cui all’art. 33-ter del codice di procedura penale", quelli attribuiti al tribunale in composizione monocratica; "due anni per il giudizio di primo grado, due anni per il giudizio di secondo grado, un anno per il giudizio di legittimità per i processi di cui all’articolo 33-bis del codice di procedura penale", quelli davanti al tribunale in composizione collegiale. E la previsione che "costituisca illecito disciplinare del magistrato il mancato rispetto del termine", quando "le misure organizzative adottate dal capo dell’ufficio siano idonee ad assicurare il rispetto del termine medesimo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza