cerca CERCA
Lunedì 16 Maggio 2022
Aggiornato: 09:35
Temi caldi

"Pronto tank per piazza San Marco" / Video. Manette a 24 secessionisti veneti

02 aprile 2014 | 14.29
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Brescia, 2 apr. - (Adnkronos/Ign) - Operazione dei carabinieri che hanno eseguito, in diverse regioni italiane, 24 ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip del Tribunale di Brescia, su richiesta della locale procura della Repubblica, per associazione con finalità di terrorismo ed eversione dell'ordine democratico e fabbricazione e detenzione di armi da guerra. Contestualmente sono in corso di esecuzione delle perquisizioni a carico di altri 27 indagati.

I provvedimenti scaturiscono da un'attività investigativa condotta dal Ros nei confronti di 'Alleanza', un gruppo riconducibile a diverse sigle di ideologia secessionista, che aveva progettato varie iniziative, anche violente, finalizzate a sollecitare l'indipendenza del Veneto e di altre parti del territorio nazionale dallo Stato italiano.

Tra gli indagati dell'operazione dei Ros ci sono anche due ex 'Serenissimi' che assaltarono il campanile di San Marco, a Venezia, nella notte tra l' 8 e 9 maggio 1997, con il famoso 'tanko'. Si tratta di Luigi Faccia e di Flavio Contin.

L'Alleanza' aveva una ''finalità eversiva ancora più determinata rispetto all'esperienza fallita dai Serenissimi nel maggio del 1997, in quanto gli associati hanno evidenziato la piena consapevolezza della necessità di alzare il livello di scontro per conseguire gli obiettivi prefissati''.

Per ottenere la massima visibilità e vanificare l'intervento delle Forze di Polizia, dopo la progettata azione in piazza San Marco ''i membri dell''Alleanza' avrebbero previsto la realizzazione di una conferenza stampa da organizzarsi in una capitale europea da individuare. Per conseguire l'indipendenza del Veneto e di altre Regioni italiane -rilevano gli inquirenti- 'Alleanza' ha svolto anche una diffusa attività di autofinanziamento, che ha consentito di raccogliere finora non meno di centomila euro, grazie a singole elargizioni e l'apertura, presso la Cassa Padana, di un conto dedicato alla raccolta dei fondi''.

Nel corso delle indagini sono emersi contatti ''con altre realtà indipendentiste piemontesi, sarde, campane e siciliane, con l'obiettivo di coinvolgerle nella protesta generalizzata a sostegno dell'azione militare vera e propria''.

COMMENTI - ''Aiutano i clandestini, cancellando il reato di clandestinità, liberano migliaia di delinquenti con lo svuota-carceri, e arrestano chi vuole l'indipendenza. Siamo alla follia. Se lo Stato pensa di fare paura a qualcuno, sbaglia''. Lo scrive su Facebook il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini.

PRECEDENTI - Il 9 maggio del 1997 otto 'Serenissimi', secessionisti veneti, si arrampicarono sul campanile di San Marco, a Venezia, per un'azione dimostrativa. In piazza spuntò il famoso Tanko, un autoblindo camuffato, poi venduto all'asta, che era intitolato al martire della Serenissima Marcantonio Bragadin.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza