cerca CERCA
Giovedì 30 Giugno 2022
Aggiornato: 20:46
Temi caldi

Opera Roma: prova generale 'Aida' aperta grazie a Gioco del Lotto

15 aprile 2015 | 19.02
LETTURA: 3 minuti

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti il 22 aprile alle 19, per il capolavoro di Verdi che va in scena con la regia di Micha van Hoecke

alternate text
Il Teatro dell'Opera di Roma (foto Infophoto) - INFOPHOTO

Assistere alla prova generale dell''Aida' in scena al Teatro dell'Opera di Roma dal 23 aprile. E' l'opportunità che la fondazione lirica capitolina e il Gioco del Lotto offrono mercoledì prossimo alle 19 a tutti gli appassionati di musica lirica. L’opera di Giuseppe Verdi nell’interpretazione del regista e coreografo Micha van Hoecke, è un viaggio nell’anima dei suoi protagonisti, che agiscono nell’antico Egitto di faraoni, sacerdoti e schiavi . "La mia Aida è essenziale e intimista, una favola noir in uno spazio di sogno e mistero – commenta van Hoecke – dove l’unica cosa che conta, più forte della guerra e della morte, è l’amore, quello di Amneris e Aida per Radames e quello di quest’ultimo per Aida". Le scene e i costumi, volutamente essenziali, sono di Carlo Savi; le luci create per dare il senso della spiritualità e del mistero, sono di Vinicio Cheli. Dirige l’Orchestra del Teatro dell’Opera il maestro Jader Bignamini.

Con il sostegno del Gioco del Lotto, il Teatro dell’Opera invita a 'Più tua l’Opera', un evento ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili. La prenotazione è obbligatoria (al massimo due persone a richiesta), scrivendo all’indirizzo: promozione.pubblico@operaroma.it. I biglietti verranno consegnati dietro presentazione della conferma prenotazione in biglietteria da oggi al 21 aprile. Ulteriori informazioni su www.giocodellotto.it; www.operaroma.it e telefonando al Teatro dell’Opera, dipartimento Promozione Pubblico 06 48160312/528/533. Il secondo appuntamento delle Lezioni di Corrado Augias si svolgerà domenica 10 maggio, alle ore 11, e sarà dedicato a Le Nozze di Figaro.

Fin dalle sue origini il Gioco del Lotto è sempre stato legato all’arte e alla cultura. Come ad esempio, nel Settecento, quando Papa Clemente XII decise di destinare i proventi del Lotto alla costruzione della celebre Fontana di Trevi. Oggi, per il Gioco del Lotto sostenere la cultura significa contribuire a tramandare la storia del nostro Paese, partecipando a grandi progetti e iniziative di promozione culturale. Per questa ragione ha scelto di affiancare il Teatro dell’Opera di Roma con l’obiettivo di promuovere la cultura a un pubblico più vasto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza