cerca CERCA
Domenica 23 Gennaio 2022
Aggiornato: 10:00
Temi caldi

Psicologia: i traumi si ereditano, effetti fino alla terza generazione

14 aprile 2014 | 10.13
LETTURA: 2 minuti

Milano, 14 apr. (Adnkronos Salute) - Gli effetti psicologici di un'esperienza traumatica si possono trasmettere dai genitori ai figli e ai figli dei figli, fino alla terza generazione. Il segreto di questa ereditarietà si nasconde nei microRna, molecole genetiche che regolano il funzionamento di cellule, organi e tessuti. Il trauma altera questi 'registi molecolari', e il difetto viene passato alla progenie attraverso i gameti. A svelare un meccanismo finora misterioso è uno studio dell'università di Zurigo, pubblicato su 'Nature Neuroscience'. La ricerca è stata condotta sui topi, ma gli autori ipotizzano che i risultati ottenuti possano valere anche per l'uomo.

"Ci sono malattie come il disordine bipolare che si tramandano in famiglia nonostante non siano riconducibili a un particolare gene", ricorda Isabelle Mansuy, docente all'Istituto federale di tecnologia (Eth) e dell'ateneo di Zurigo. Insieme al suo team del Brain Research Institute dell'università zurighese, la scienziata ha cercato di far luce sull'ereditarietà non genetica di sintomi comportamentali indotti dalle esperienze traumatiche vissute. Studiando il numero e la tipologia dei microRna espressi da topi adulti esposti a condizioni traumatiche, e confrontando queste molecole con quelle trovate in topi non traumatizzati, Mansuy e colleghi hanno scoperto che lo stress traumatico altera per eccesso o per difetto la quantità di numerosi microRna nel sangue, nel cervello e nel liquido spermatico. Modificazioni che influenzano il funzionamento delle cellule regolate da queste mini-molecole. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza