cerca CERCA
Martedì 25 Gennaio 2022
Aggiornato: 20:40
Temi caldi

Trenitalia: più controlli anti-evasione sui regionali, arriva pool agenti

06 novembre 2015 | 12.51
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Foto (Infophoto)

Pugno duro contro i furbi che non pagano il biglietto del treno. Trenitalia annuncia la prossima partenza di "In treno col biglietto", un'operazione di controlli a tappeto sui treni regionali con l’obiettivo di ridurre l’evasione e la conseguente diminuzione di risorse per il servizio. I controlli nelle stazioni e sui treni saranno svolti da un pool di almeno 5 agenti di Trenitalia, ben identificabili, tra i quali ci saranno anche operatori di Protezione Aziendale della stessa società. La contemporanea presenza di più agenti servirà anche da deterrente al fenomeno delle aggressioni.

L'iniziativa prende il via dal Veneto, per estendersi poi a tutte le regioni italiane. Gli agenti Trenitalia, specificamente professionalizzati, si muoveranno insieme, in stazione e a bordo treno, per verificare il possesso e la regolarità del biglietto o dell’abbonamento dei viaggiatori.

La riduzione delle persistenti sacche di evasione consentirà di recuperare risorse finanziarie da destinare al potenziamento della flotta e al miglioramento dei servizi, a beneficio della stragrande maggioranza dei viaggiatori che paga il biglietto e l’abbonamento e delle Regioni, cui compete l’onere di finanziare in quota parte il servizio. È destinata a cambiare anche la strategia di Trenitalia nei confronti dei circa 2.400 trasgressori che, negli anni, hanno collezionato più sanzioni senza mai versare nulla nelle casse della società. L’azienda è pronta a contestare loro l'insolvenza fraudolenta, prevista dal codice penale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza