cerca CERCA
Venerdì 18 Giugno 2021
Aggiornato: 20:50
Temi caldi

Puigdemont all'Europarlamento come visitatore

04 giugno 2019 | 16.27
LETTURA: 2 minuti

Carles Puigdemont, ex presidente della Catalogna, eletto eurodeputato con oltre un milione di voti, è entrato nella sede del Parlamento europeo in qualità di ospite dell’eurodeputato catalano Ramon Tremosa. Puigdemont si è poi seduto al bar del terzo piano insieme ad altre persone.

La settimana scorsa Puigdemont, che è in esilio nelle Fiandre perché la giustizia spagnola lo vuole arrestare, non era riuscito ad entrare nel Parlamento Europeo, del quale dovrebbe far parte, avendo ottenuto oltre un milione di voti. "La settimana scorsa aveva tentato di entrare come deputato normale - spiega l'europarlamentare Ramon Tremosa i Balcells, del Partit Demòcrata Europeu i Català (gruppo Alde), che lo accompagna - ma la Spagna ha bloccato i 54 eurodeputati. Alcuni deputati hanno perso il budget per entrare: è stato annullato, finché non andranno tutti a Madrid, nel Parlamento spagnolo".

In realtà, continua Tremosa, "non era mai stato così: io sono stato due volte eurodeputato e la settimana dopo le elezioni avevamo tutto pronto. Un mese dopo, non prima, si andava a Madrid a fare il lavoro protocollare. Ora, per questa ragione, hanno fissato il 17 giugno come data, dicendo che è una conditio sine qua non per venire qui". Oggi il leader catalano in esilio "è entrato in cinque minuti, come tutti gli altri visitatori. Puigdemont è un cittadino libero, può andare in tutta Europa: la giustizia spagnola ha ritirato i due mandati di cattura europei. Domenica scorsa ha preso oltre un milione di voti. Se la legge europea è una legge che conta, lui deve essere ammesso".

Inoltre, l'ex presidente della Catalogna non ha "incontrato alcun membro della Lega finora" e ha visto "alcune dichiarazioni" del partito di Matteo Salvini "a sostegno del partito spagnolo Vox. Posso dire tante cose su Vox, ma nessuna positiva" ha detto lo stesso Puigdemont. I militanti di Vox, ha concluso, "sostengono l'eredità di Franco e sono fascisti".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza