cerca CERCA
Mercoledì 30 Novembre 2022
Aggiornato: 08:35
Temi caldi

Quando Handke diceva: "Nobel per la Letteratura va abolito"

10 ottobre 2019 | 18.28
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Afp) - AFP

"Il Premio Nobel per la Letteratura andrebbe finalmente abolito". Così sentenziò nel 2014 Peter Handke, quando a ricevere il prestigioso riconoscimento fu lo scrittore francese Patrick Modiano. Lo scrittore nell'occasione dispensò grandi lodi al collega Modiano, ma criticando il Nobel e propose di abolirlo. "Modiano è davvero un autore notevole con un'opera unica", ma il riconoscimento, con la sua "falsa canonizzazione" della letteratura, non porta nulla di buono alla causa della letteratura stessa, se non "un momento di attenzione, sei pagine nel giornale".

Handke aveva ammesso in un'intervista nell'ottobre del 2014 di essere lui stesso nella rosa dei candidati al Nobel: "Certo che ti prende, ti infastidisce, e allora ti infastidisci con te stesso perché ci pensi: è una cosa così indegna e al contempo si diventa per un po' se stessi indegni". Cinque anni dopo è toccato a Handke ottenere il premio che voleva abolire.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza