cerca CERCA
Venerdì 17 Settembre 2021
Aggiornato: 15:25
Temi caldi

Tv

"Questo Sanremo non s'ha da fare". Maria De Filippi divide

07 giugno 2015 | 17.24
LETTURA: 4 minuti

La conduttrice dice basta all'Ariston. Bonolis le dà ragione e il direttore di Rai 1 difende il Festival

alternate text
(Infophoto)

"Spero che Stash e The Kolors non vadano a Sanremo". Fanno discutere le parole di Maria De Filippi durante un incontro con i giornalisti al termine della quattordicesima edizione di 'Amici' vinta dalla band napoletana The Kolors. Per Paolo Bonolis, che ha avuto l'opportunità di averla accanto come co-conduttrice sul palco dell'Ariston a Sanremo 2009, De Filippi ha solo "parlato a tutela ragazzi". Per Giancarlo Leone, direttore di Rai Uno, il suo è un "pensiero legittimo ma poi i ragazzi faranno le proprie scelte come è giusto che sia".

"Basta con questa rottura di scatole che tutti quelli che escono da Amici devono andare a Sanremo - ha detto Maria De Filippi -. Ci andassero gli altri a Sanremo. Anche perché ogni volta che i ragazzi di Amici vanno a Sanremo, se vincono è per il televoto, detto in senso dispregiativo. Se vincono altri, sempre con il televoto, è una figata. Per non parlare del ruolo della giuria di qualità. Quindi se per qualche anno non ci mettiamo piede è meglio. Non ce l'ho con Sanremo, né con Conti, né con Fazio, né tantomeno con Bonolis, né con la Rai. Detto questo, se Stash ci andrà lo guarderò e tiferò per lui, però preferirei non ci andasse".

Non si fa attendere la replica del direttore di Rai Uno Giancarlo Leone. "Un pensiero legittimo quello di Maria De Filippi - commenta con l'Adnkronos - ma i giovani poi faranno le proprie scelte come è opportuno che sia e come hanno già fatto in passato". I ragazzi di 'Amici' "hanno sempre trovato la loro strada con o senza Sanremo", osserva Leone.

Leone, palco dell'Ariston passaggio necessario per i giovani appena famosi

Leone dunque rivendica: "E' chiaro che il palcoscenico di Sanremo è utile e importante per tutti i giovani appena famosi e quindi spesso è un passaggio necessario indipendentemente dalla loro vittoria. Spesso poi i ragazzi dei talent al Festival si sono trovati in condizioni molto buone se non addirittura usciti vincitori".

"Maria De Filippi non ha detto una cosa così per caso", dice Paolo Bonolis tentando di interpretare il senso delle sue parole. "Lei ha parlato a difesa dei suoi ragazzi, tant'è che è stata chiara affermando che non è un discorso contro i direttori artistici del Festival o contro la Rai ma un pensiero generale a tutela dei suoi ragazzi che uscirebbero comunque sconfitti dal palco dell'Ariston, a prescindere che vincano o meno".

"Probabilmente - continua lo showman - proprio nell'anno in cui è stata con me sul palco dell'Ariston si sarà resa conto dell'effetto paradosso della partecipazione a Sanremo. Forse il suo pensiero si è formato concretamente proprio lì".

La signora del sabato sera riparte da Zero

Intanto, l'ipotesi di una conduzione di Maria De Filippi a Sanremo sembra lontana. Tant'è che la signora del sabato sera al termine della finalissima di 'Amici' ha parlato anche dei suoi progetti futuri che la vedranno protagonista su Canale 5. Tra le novità un programma con Renato Zero.

D'altronde non ci sarà molto da aspettare per sapere chi sarà il nuovo conduttore del Festival di Sanremo 2016. "Il 23 giugno sveleremo i dettagli sulla conduzione e la direzione artistica - ha anticipato all'Adnkronos Leone -. Daremo l'annuncio nel corso della convention di Rai Pubblicità".

(GUARDA LA VIDEOINTERVISTA)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza