cerca CERCA
Giovedì 26 Maggio 2022
Aggiornato: 07:26
Temi caldi

1 / 6
Quirinale 2022, elezioni presidente Repubblica: diretta news 27 gennaio

27 gennaio 2022 | 08.44
LETTURA: 17 minuti

Centrodestra si astiene nella quarta votazione. Pd, M5S e Leu votano scheda bianca. Salvini: "Sentirò Letta"

alternate text
- (Afp)

Quarta votazione per il Quirinale oggi, 27 gennaio 2022. Le news nella giornata cruciale. Nuova fumata nera. Il quorum oggi era fissato a 505 voti. Il centrodestra si astiene. Scheda bianca per Pd, M5S e Leu.

Leggi anche

ORE 21.59 - Al via il vertice del centrodestra sul Quirinale, è il secondo della giornata, dopo quello di stamattina che ha visto la scelta dell'astensione nel voto odierno, il quarto per il Colle. Negli uffici della Lega della Camera presenti Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Antonio Tajani e i leader dei partiti centristi, Giovanni Toti, Lorenzo Cesa, Maurizio Lupi e Luigi Brugnaro.

ORE 21.30 - Matteo Salvini si gioca la carta di Franco Frattini, ma non sembra decollare tra i suoi alleati. E a esprimere dubbi sarebbero i 'centristi' della coalizione (a cominciare da vari parlamentari dell'Udc e di Coraggio Italia) per i quali la candidatura dell'ex ministro degli Esteri del governo Berlusconi ''non c'è''. Anche Forza Italia fa sapere di non saperne nulla.

ORE 21 - "Questo è il momento di stringere questo confronto con le altre forze politiche per trovare una soluzione concreta e condivisa, non per complicare ulteriormente il quadro. Confido che le forze di centrodestra accettino al più presto questo confronto". Lo dice all'Adnkronos il leader del M5S Giuseppe Conte, intercettato per strada in centro a Roma.

ORE 20.45 - "Frattini? Ma basta provocazioni. Il Pd è un partito serio che non si presta a improvvisazioni raffazzonate, tanto più dopo giornate di giravolte e mancanza di chiarezza". Così fonti del Nazareno. "Cerchiamo, tutti, di adempiere al compito di Grandi Elettori e di dimostrare di fronte alla Nazione di esserne degni. Il Paese ci guarda, l'Europa e il mondo si chiedono cosa stia succedendo, dobbiamo essere all'altezza della gravità e della complessità del momento storico che viviamo".

ORE 20.30 - "Qui siamo alla follia, sono quattro giorni che stiamo votando senza una logica, senza uno schema e abbiamo detto tutti insieme che il centrodestra aveva i numeri e dunque avrebbe dovuto fare una proposta, ma il centrodestra oggi manco ha ritirato la scheda". Così Matteo Renzi a Radio Leopolda. "In tutto questo c'è una girandola di voci di incontri secondo le quali si starebbero offrendo cariche in giro, a destra e a manca. Ragazzi, questo è il Parlamento, non il teatrino di X Factor, sono senza parole". "Sono sconvolto di come il centrodestra non si renda conto che siamo di fronte a una crisi internazionale, a una crisi delle bollette e centinaia di famiglia che mai come in questo momento hanno bisogno di cambiare gli strumenti per la didattica a distanza - aggiunge - e di fronte a tutto questo abbiamo il teatrino, lo show di qualche aspirante leader. Credo che bisogna farsi sentire e dire basta".

19.44 - Nelle ultime ore Matteo Salvini ha accelerato sul nome di Franco Frattini. E' quanto trapela da fonti di centrodestra, in vista del vertice di stasera dell'alleanza.

19.40 - Il coordinatore di Forza Italia, Antonio Tajani, è andato a Palazzo Chigi per un incontro con Mario Draghi. Lo rendono noto fonti di Forza Italia. Il messaggio sarebbe quello che Draghi per Fi sarebbe bene resti alla guida del governo.

ORE 19.15 - “Non ho sentito Letta né Draghi”. Lo ha detto Matteo Salvini alla Camera.

ORE 19.05 - "Salvini ci ha detto di stare tranquilli che è tutto a posto...". Così Giancarlo Giorgetti intercettato dai giornalisti alla Camera dopo una riunione con Matteo Salvini e i vertici della Lega. ''Di fatto Salvini ha usato lo 'stai sereno' di Renzi?'', lo provocano i cronisti. ''No'', ci tiene a precisare divertito Giorgetti che aggiunge: ''Matteo non ha detto stai sereno, ma state tranquilli...''.

ORE 18.53 - Nessun incontro tra Matteo Salvini e Giampiero Massolo nelle ultime ore. Lo fa sapere la Lega, smentendo le voci di un incontro tra i due.

ORE 18.34 - E' in corso un vertice con Matteo Salvini e i dirigenti del partito. L'incontro dopo che il leader leghista ha incontrato Giorgia Meloni.

ORE 18.31 - Il vertice di centrodestra, atteso per le 19 è posticipato a dopo le 21. Lo rendono noto le forze dell'alleanza, sottolineando come in questi momenti ci sono "contatti in corso".

ORE 18.10 - Cinque lunghe ore. Tanto è passato da quando Giuseppe Conte è stato visto l'ultima volta negli uffici del M5S alla Camera, lasciando poi Montecitorio senza lasciare traccia. "Sta continuando la girandola di incontri, senza per questo doverlo sbandierare ai quattro venti", dicono fonti M5S a lui vicine. L'impressione è che Giuseppe Conte stia sfruttando ogni minuto per portare a termine la trattativa: l'obiettivo è arrivare ad una soluzione quanto prima. "Incontri ad alti livelli e su tutti i fronti politici. Sta premendo sull'acceleratore, è determinato e fiducioso sul nome condiviso", dicono dallo stato maggiore pentastellato.

ORE 17.50 - È in corso un incontro informale alla Camera, al palazzo dei gruppi, tra Giorgia Meloni e Matteo Salvini. Successivamente il leader leghista ha incontrato i dirigenti del partito.

ORE 17.23 - “Rispetto e ammirazione per il Presidente #Mattarella, un grande esempio. Ora è tempo di decidere: la destra si renda disponibile a raggiungere l’ampia intesa necessaria per eleggere il #capodelloStato già alla prossima votazione”. Lo scrive su Twitter Laura Boldrini, deputata Pd e Presidente del Comitato della Camera sui diritti umani nel mondo.

ORE 17.09 "Continuo a essere fiducioso, ottimista lo sono per natura e confido che domani sia la giornata buona". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, parlando davanti alla Camera.

ORE 17.03 - "Se io mi fossi chiuso in conclave con Letta non avrei potuto incontrare delle persone di cui ragionerò con Letta. Mi chiudo in una stanza quando ho delle proposte da fare, non mi chiudo in una stanza a litigare". Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, parlando davanti alla Camera.

ORE 16.55 - "Adesso chiamo tutti in rigoroso ordine alfabetico, così mi do un criterio oggettivo che non permetta a nessuno di offendersi". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, ironizzando sull'ordine delle telefonate che dovrebbe fare ai leader dei vari partiti per consultarsi sulle votazioni di domani e sulla ricerca di un candidato comune.

ORE 16.47 - Lei è in campo per il Colle? ''Che vuole che le dica, in questi casi, io ripeto un'espressione imparata da alcuni autorevoli esponenti istituzionali francesi: le cariche pubbliche non si sollecitano e non si rifiutano...''. Lo ha detto il costituzionalista Sabino Cassese ai microfoni di Rainews 24.

ORE 16.35 - "Spero che domani ci sia il presidente della Repubblica, sto lavorando giorno e notte perché ci si riesca. Sono fiducioso". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, parlando davanti alla Camera.


Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza