cerca CERCA
Martedì 24 Maggio 2022
Aggiornato: 06:01
Temi caldi

Quirinale, centrosinistra manda in soffitta tavolo: arriva 'brainstorming' a cerchio

23 gennaio 2022 | 14.23
LETTURA: 1 minuti

Nel vertice di oggi leader e capigruppo seduti in modo da guardarsi negli occhi

alternate text

Il centrosinistra manda in soffitta il tavolo. Nella sala Berlinguer del gruppo Pd, leader e capigruppo dem, M5S e Leu hanno inaugurato una nuova modalità in occasione della riunione convocata stamattina a Montecitorio sul Quirinale: seduti in poltrona a cerchio, in modo da guardarsi tutti negli occhi. Al vertice hanno preso parte 9 persone: Enrico Letta, Giuseppe Conte, Roberto Speranza e i rispettivi capigruppo Debora Serracchiani, Simona Malpezzi, Davide Crippa, Mariolina Castellone, Federico Fornaro e Loredana De Petris. Niente staff, niente portavoce. Solo un commesso parlamentare che, su sollecitazione dell'Ufficio stampa del Pd, di tanto in tanto entrava per portare ai partecipanti le agenzia di stampa con le ultime novità.

La riunione a cerchio viene definita, tecnicamente, 'Open space technology' (Ost), ed è una metodologia inventata una ventina di anni fa negli Stati Uniti per 'brainstorming' dai 5 partecipanti con lo scopo di liberare la riflessione e la creatività da formalismi e rigidità e arrivare più speditamente alle soluzioni.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza