cerca CERCA
Sabato 02 Luglio 2022
Aggiornato: 15:25
Temi caldi

Quirinale, Mannheimer: "Salvini sconfitto, Meloni e Letta vincitori"

03 febbraio 2022 | 12.46
LETTURA: 2 minuti

Ma la leader FdI "rischia di fare la fine di Marine Le Pen. Berlusconi tra vincenti, M5S? Divisi e in declino"

alternate text
Fotogramma

Sulla 'partita' per il Quirinale, "Salvini è certamente quello che ne è uscito sconfitto, poi i Cinque stelle, ormai sulla via del declino. Meloni tra i vincitori insieme a Berlusconi e Letta". Così dichiara all'Adnkronos il sondaggista Renato Mannheimer interpellato su vincitori e vinti del voto per il Colle.

"Salvini - dice - non è riuscito nel suo tentativo di kingmaker e ha perso in popolarità, molto. Sicuramente questo si ripercuoterà all'interno della Lega. Non dico che la sua leadership è in discussione perché come dicono i leghisti è lui che porta voti (ne ha persi ma ne ha ancora tanti), ma sicuramente lo scontro tra Salvini e la Lega del Nord, Giorgetti e Zaia, si fa più forte. I cinque stelle ne escono divisi in mille rivoli, sono sulla strada del declino e andrà molto male alle prossime elezioni. Conte è ancora molto popolare nei sondaggi, il suo indice di popolarità è stato sorpassato dalla Meloni e ovviamente da Draghi. Tuttavia è ancora elevato quindi ha forza nel Movimento, ma bisognerà vedere cosa vorrà fare Di Maio".

"Tra i vincitori - aggiunge - c'è Letta perché ha saputo gestire la situazione, anche per la spinta a confermare Mattarella che è avvenuta all'interno del Pd, proposta dal prof. Ceccanti. Giorgia Meloni e Berlusconi sono entrambi vincitori. La leader di Fratelli d'Italia perché è stata coerente e questo si vede anche nel suo grado di popolarità che ha sorpassato Salvini. La sua linea non porterà da nessuna parte però, rischia di fare la fine di Marine Le Pen. Berlusconi, invece, che era ai margini della vita politica, pur con tutti i problemi anche di salute è riuscito a ritornare al centro. Si è parlato solo di lui, soprattutto nella prima parte".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza