cerca CERCA
Sabato 25 Giugno 2022
Aggiornato: 11:59
Temi caldi

Rifiuti: Galletti, educazione giovani su differenziata priorità del Paese

27 giugno 2016 | 11.33
LETTURA: 3 minuti

alternate text
- Fotolia

“L’educazione delle giovani generazioni alla raccolta differenziata è una priorità assoluta per un Paese che deve raggiungere gli standard europei nella raccolta differenziata e che invece viaggia ancora a troppe velocità, con comuni ben oltre la media comunitaria e altri con deficit intollerabili". Così il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti in occasione della presentazione dei risultati della campagna educativa “Tutto si trasforma – I rifiuti sotto una nuova luce” promossa da Fise Assoambiente.

"Dobbiamo costruire una rete efficace di gestione dei rifiuti che si inserisca nella strada imboccata dal nostro Paese: quella dell’economia circolare - continua Galletti - Questo significa contribuire a costruire un futuro decarbonizzato e senza sprechi di risorse. Ben vengano campagne educative come quella di Fise Assoambiente, che sensibilizzano i cittadini di oggi e di domani sull’importanza del riciclo”.

La campagna si è chiusa con oltre 26.000 libretti illustrati distribuiti presso le scuole primarie e secondarie, a disposizione di 1.000 classi, 450 insegnanti e 25.000 alunni. Promossa da Fise Assoambiente, l’Associazione delle imprese che operano nei servizi di igiene ambientale, di gestione dei rifiuti e bonifiche, in collaborazione con Giunti Editore Progetti Educativi e con il patrocinio morale del ministero dell’Ambiente, l'iniziativa si è rivolta agli alunni delle classi IV e V della scuola primaria e a quelli delle scuole medie di tutto il territorio nazionale.

Obiettivo della campagna, sensibilizzare i ragazzi e le loro famiglie sui temi legati alla raccolta differenziata e alla tutela dell’ambiente. I libretti spiegano come gestire al meglio i rifiuti, con indicazioni pratiche su come effettuare la raccolta differenziata e su come i rifiuti vengono poi gestiti, recuperati e smaltiti; in chiusura degli opuscoli, anche un “riciclo quiz” per approfondire e verificare l’apprendimento di quanto letto sulla gestione dei rifiuti.

Anche quest’anno, Fise Assoambiente e Giunti Editore hanno contestualmente indetto un concorso di creatività cui hanno preso parte le classi coinvolte nella campagna, impegnate a realizzare oggetti di uso comune attraverso materiali riciclati: lampade, shopper, orti cittadini, portamatite, ma anche zaini per la scuola.

Il primo premio è andato alla Scuola Secondaria Collegio Castelli di Saronno (Varese), III B, che ha realizzato una “doccia a impatto zero”, impiegando alluminio, plastica, legno e gomma, valutata positivamente dalla giuria per “l’aspetto ludico e il notevole gusto estetico”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza