cerca CERCA
Martedì 18 Gennaio 2022
Aggiornato: 09:05
Temi caldi

Raccolte 27mila firme contro il gioco d'azzardo

09 aprile 2014 | 19.29
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Sono 27 mila le firme raccolte in Emilia Romagna nell'ambito della petizione di Anci e Legautonomie contro il gioco d'azzardo che si conclude oggi a Roma con la consegna delle 81 mila adesioni, raccolte a livello nazionale, alla Corte di Cassazione. All'incontro con la presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, previsto dopo la consegna alla Corte, ci sarà, tra gli altri anche l'assessore allo Sviluppo economico Stefano Prampolini del Comune di Modena. Tra la città della Ghirlandina e la provincia sono state raccolte 1.500 firme.

I sindaci che hanno aderito al Manifesto per la legalità contro il gioco d'azzardo chiedono una nuova legge nazionale, fondata sulla riduzione dell'offerta e il contenimento dell'accesso, con adeguata informazione e attività di prevenzione e cura. Il sollecito è anche per la promulgazione di leggi regionali in cui siano esplicitati i compiti e gli impegni per la cura dei giocatori patologici, per la prevenzione dai rischi del gioco d'azzardo, per il sostegno alle azioni degli enti locali.

I sindaci, chiedono infine che sia consentito loro il potere di ordinanza per definire l'orario di apertura delle sale gioco e per stabilire le distanze dai luoghi sensibili, ma anche che sia richiesto ai Comuni e alle autonomie locali il parere preventivo e vincolante per l'installazione dei giochi d'azzardo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza