cerca CERCA
Sabato 23 Ottobre 2021
Aggiornato: 09:29
Temi caldi

Radicali: Pannella, malato ma avvio sciopero della sete

03 agosto 2014 | 18.32
LETTURA: 2 minuti

"Ho questo tumore al polmone destro, in alto. Anche al fegato. Non mi dolgo di come il caso mi ha trattato e mi tratta. Intendo passare allo sciopero della sete. È sempre in dialettica al potere al quale la nonviolenza propone proposte. Di questo aiuto ha sicuramente bisogno, uno di Firenze (Renzi), devo dire che quel signore ha un bisogno delle nostre proposte". Lo ha detto Marco Pannella a Radio radicale.

"Ancora ieri -ha affermato- il suo ministro di giustizia continuava a dimostrare che quelle condanne che vengono fatte ultimative da due decenni del governo italiano in tema di giustizia, questo presidente del Consiglio che viediamo a tutte le ore, in rete, dovunque, anche se fai la pupù, non c'è nemmeno un senso di pudore. Io da ragazzo non vedevo Mussolini con la quantità e presenza del nostro presidente del consiglio".

"Quello -ha aggiunto- aveva solo 20mila radioline. La gente che aveva i soldi per ascoltarla erano si e no decine di migliaia di persone. Tutte le peggiori cose di cui siamo imputati e lui sceglie di essere questo. Niente amnistia, niente indulto".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza