cerca CERCA
Martedì 30 Novembre 2021
Aggiornato: 06:47
Temi caldi

Diario elettorale: l'ex vice di Zoff scende in campo in Toscana

20 maggio 2015 | 15.59
LETTURA: 2 minuti

Giancarlo Alessandrelli era il numero 12 per antonomasia, ora corre con i centristi

alternate text

Una vita da panchinaro e poi, al momento di indossare i guanti ed entrare in campo, tre 'pappine' in pochi minuti. Questo, però, accadeva quasi quarant'anni fa, quando Giancarlo Alessandrelli era la riserva del grandissimo Dino Zoff. Oggi, l'ex numero dodici bianconero gioca la partita politica delle regionali in Toscana nella lista che candida a governatore Giovanni Lamioni, sostenuto dal patto elettorale tra liste civiche e le forze politiche centriste di Area popolare.

Il ricordo di quell'Avellino-Juventus, con i bianconeri già padroni dello scudetto e con la testa alle vacanze, non lo turba più di tanto, come racconta lo stesso Alessandrelli ad un quotidiano locale: "E' stata la più grande fortuna della mia vita, grazie a quei 3 gol tutti oggi si ricordano di me, dopo 30 anni ancora la gente mi ferma per strada e mi chiede: ma tu sei Alessandrelli? Quello che ha preso 3 gol con l’Avellino?".

Dopo quella disavventura, un lungo vagabondare per l'Italia calcistica che lo porta alla tappa finale di Arezzo, dove oggi Alessandrelli vive con la moglie e il figlio. La sua rivincita, l'ex portiere juventino se l'è presa nel business con l'intuizione, geniale e remunerativa, di lanciare il Billionaire: un’idea talmente brillante da convincere Flavio Briatore a entrare in società con lui. Ora cercherà di non prendere gol nella sfida politica, anche se gli 'attaccanti' avversari non scherzano.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza