cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 08:37
Temi caldi

Raffaele La Capria, Maraini: "Testimone della Napoli più bella"

27 giugno 2022 | 09.55
LETTURA: 1 minuti

"Era un uomo delizioso, una persona squisita, oltre che uno scrittore originale e raffinato. Lo ricordo come un uomo di alti pensieri"

alternate text
Fotogramma

"Provo un dolore immenso per la scomparsa di Raffaele La Capria: era un uomo delizioso, una persona squisita, oltre che uno scrittore originale e raffinato. Lo ricordo come un uomo di alti pensieri". Così all'Adnkronos la scrittrice Dacia Maraini piange "un caro amico di lunga data".

"Raffaele era un uomo sereno, allegro, che dava il meglio di sè nel rapporto con gli altri - aggiunge Maraini - Sapeva sempre instaurare un buon rapporto con gli amici, con cui era generoso in modo straordinario".

"Era un uomo che amava molto il mare - sottolinea la grande scrittrice - e soprattutto amava la sua Napoli, la città che gli aveva dato i natali e che non aveva mai dimenticato. Raffaele è stato il testimone della Napoli più bella, quella internazionale, creativa, sorprendente".

Nel giorno della scomparsa, Dacia Maraini ha voluto ricordare "una vacanza bellissima ad Amalfi" con Alberto Moravia, Raffaele La Capria e la moglie Ilaria Occhini: "Prendemmo in affitto la casa del regista Roberto Rossellini e trascorremmo giorni felici, belli, carichi di un'amicizia mai dimenticata".

(di Paolo Martini)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza